• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Piazza Affari, Resoconto della giornata (12/02/2013)

Lombardia

MILANO, 12 FEBBRAIO 2013 - Giornata positiva per Piazza Affari, con il Ftse Mib che ha archiviato la seduta a +0,69% a 16.644. Bene anche le altre europee: Cac +0,87% a 3.682 punti, Dax +0,35% a 7.660 punti, Ibex +1,93% a 8.235 punti, Ftse 100 +0,98% a 6.338. Il differenziale tra Btp-Bund ha terminato a 287 punti base con il rendimento del Btp a 10 anni al 4,50%.

A Milano, il Ftse Mib viene mantenuto sul terreno positivo dall’andamento dei bancari: Bpm (+6,74% a 0,578 euro), Intesa Sanpaolo (+2,32% a 1,41 euro), Bper (+2,03% a 6,295 euro) e Mediolanum (+1,9% a 4,514 euro), Unicredit +1,47%, Ubi +1,17%, Banco Popolare +1,42% e Mediobanca +0,57%. In controtendenza, Mps che ha concluso in flessione dell'1,27% a 0,2415 euro. [MORE]

Tuttavia, a far rumore oggi è stata Finmeccanica, maglia nera del listino con un perdita del 7,3% a 4,414 euro, condizionata dall'arresto del presidente e ad del gruppo, Giuseppe Orsi, con con l'accusa di corruzione internazionale, peculato e concussione, per le presunte tangenti collegate alla vendita di 12 elicotteri all'India.
Tra i titoli in flessione, Ansaldo Sts (-2,99% a 7,3 euro), Pirelli (-3,02% a 8,66 euro), Telecom Italia (-1,79% a 0,6295 euro), Fiat Industrial (-1,04%), Fiat (-0,14%) ed Exor (-0,59%).

Rosy Merola