• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Piazza Affari, Resoconto della giornata (17/09/2012)

Lombardia

MILANO, 17 SETTEMBRE 2012 - Prima seduta della settimana finanziaria all'insegna del segno meno. Infatti, Piazza Affari, maglia nera in Europa, ha chiuso in flessione dello 0,93% a 16.470 punti. Parigi ha chiuso a -0,78% a 3.553 punti. Più contenuti i cali sulle altri piazze con Francoforte che ha archiviato la seduta in flessione dello 0,11% a 7.403 punti, Madrid dello 0,08% a 8.148 punti e Londra dello 0,37% a 5.893 punti. Lo spread tra il Btp e il Bund tedesco oggi è tornato a salire, portandosi a 342 punti base lo spread, mentre il tasso sul decennale e' al 5,11%.

A Piazza Affari flebile il comparto bancario, causa anche della decisione della Consob di non prolungare il divieto di short selling: Unicredit ha chiuso in flessione dell'1,12% a 3,714 euro, Intesa SanPaolo dello 0,67% a 1,344 euro, Mps del 2% a 0,265 euro. In controtendenza Bpm che ha chiuso in positivo sul finale (+0,47% a 0,4718 euro). Tra gli altri titoli,male: Fiat (-2,07% a 4,736 euro), Mediaset (-2,2% a 1,822 euro) e Telecom (-2,12% a 0,8085 euro). Chiude con il segno positivo, Ansaldo che ha guadagnato il 3,07% a 6,38 euro. [MORE]

Sul mercato dei cambi, l'euro sale a 1,3118-20 dollari. Al riferimento Bce la moneta unica vale oggi 1,3086 dollari, in lieve flessione da 1,3095 dollari venerdì. Invece, l'oro al London Bullion Market al fixing pomeridiano viene quotato a 1.770 dollari l'oncia, in lieve rialzo dal fixing di stamani, 1.767,25 dollari.

Rosy Merola