• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Piazza Affari, Resoconto della giornata (18/09/2012)

Lombardia

MILANO, 18 MILANO 2012 - Continua il trend negativo per le borse europee, che anche oggi hanno archiviato la seduta in territorio negativo: Milano a chiuso a -2,39% a 16.076 punti, l'Ibex ha chiuso in calo dell'1,1% a 8.058 punti, il Dax dello 0,76% a 7.347 punti, il Cac40 dell'1,15% a 3.512 punti e il Ftse 100 dello 0,43% a 5.868 punti. Lo spread tra il Btp e il Bund tedesco ha chiuso a 341 punti base col tasso sul decennale al 5,05%.

A Piazza Affari, a tirare giù l'indice principale, in particolare, il settore bancario: Intesa Sanpaolo ha archiviato la seduta in flessione del 5,88% a 1,265 euro, Unicredit del 4,52% a 3,546 euro, Bper (-3,35% a 4,90 euro), Bpm (-3,12% a 0,4571 euro), Mediolanum (-3,87% a 3,626 euro) e Generali (-4,12% a 12,11 euro). [MORE]

In calo anche, Enel (-2,32% a 2,95 euro) e A2A (-2,71% a 0,4587 euro). Male anche i titoli della galassia Lingotto: Fiat (-4,27% a 4,534 euro) seguita da Fiat Indutrial (-3,08% a 8,325 euro). In flessione anche Finmeccanica (-1,66% a 3,794 euro). Tra i titoli del lusso, Salvatore Ferragamo che è balzato dell'1,18% a 17,20 euro, a fronte delle performance deboli di Luxottica (+0,3% a 27,18 euro) e Tod’s (-0,69% a 85,85 euro). Salto in alto per TI Media (+21,57% a 0,2288 euro). Infine, chiusura in calo per Mediaset (-2,74% a 1,772 euro).

Rosy Merola