Referendum, Renzi: "Se vince il Sì 500 milioni di risparmi sul fondo povertà"

27
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MODENA, 10 AGOSTO - "Pensate come sarà bello poter prendere quei 500 milioni dei costi d...

MODENA, 10 AGOSTO - "Pensate come sarà bello poter prendere quei 500 milioni dei costi della politica e metterli sul fondo povertà per dare una mano ai cittadini che non ce la fanno". Lo ha annunciato Matteo Renzi nel corso della Festa dell'Unità nel modenese, riguardo gli effetti che si potrebbero avere in caso di vittoria del Sì al Referendum sulle riforme.

Il Premier ha poi chiarito la ragione della consulta referendaria, ammettendo di aver sbagliato forse a personalizzarla alla sua permanenza o meno alla presidenza del Consiglio: "Non c'entra niente con la legge elettorale o con la simpatia di Renzi o di altri. Anche io ho sbagliato a dare dei messaggi". Stando alle sue parole, Renzi ha dunque sottolineato che il referendum è sulle riforme istituzionali: "Questo referendum non è il mio referendum, perché questa riforma ha un padre che si chiama Giorgio Napolitano, ed io ho bisogno di voi".

Su una ipotetica vittoria del No, il capo dell'Esecutivo appare perentorio: "Se si dice No rimane tutto come adesso: vi tenete 945 parlamentari, vi tenete i parlamentari più pagati di Occidente. Poi nessuno si può permettere di alzare la manina e dire voglio ridurre i costi della politica".

Luigi Cacciatori

Immagine da ragunanews.com

InfoOggi.it Il diritto di sapere