• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Renzi: "Riforme a tutti i costi"

Puglia

GUSSAGO (BRESCIA), 06 SETTEMBRE 2014 - Nell'inaugurare una nuova impresa a Gussago, Renzi ribadisce la necessità di proseguire con le riforme "costi quello che costi", precisando che senza impegno da parte degli italiani qualsiasi tentativo di riforma sarà inutile.[MORE]

Renzi: "E' naturale essere vicino a chi crea posti di lavoro"

A chi lo accusa di non essere andato a Cernobbio, il premier rimarca la necessità di uno Stato che sia vicino a chi si spezza la schiena nella piccola e media impresa. Una motivazione in più per evitare di disperdere le risorse nel pubblico: troppe spese da parte dell'amministrazione per non intervenire, come avverrebbe in un qualsiasi menage familiare.

A dirlo lo stesso Renzi, che replica anche alle domande inviategli da Confindustria: in Italia, tutti vorrebbero la crescita, ma secondo il premier un approccio positivo, che metta insieme la storia con il futuro dell'Italia, è la scelta migliore per affrontare le nuove sfide del Paese, sia in sede nazionale che all'estero.

La differenza è nel risolvere i problemi

Tutti sono in grado di dire cosa non va nel Paese, ma il vero salto di qualità è dare soluzioni. Il premier è chiarissimo su questo punto e invita i lavoratori a stringere i denti, dato che il recente abbassamento dello spread consentirà di mettere in campo nuove risorse.

Fonte:Il Messaggero.it

Annarita Faggioni