Roma: area archeologica diventa una discarica abusiva. Denunciato un Casamonica - InfoOggi.it

Breaking News
  • Meteo: venti forti e temporali temperatura giù di 10 gr, previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole
  • Inferno nel Pisano: primi Canadair in volo, "disastro immane"
  • "Lo humour può aiutare la politica". Intervista a David Litt, lo scrittore dei discorsi di Obama
  • Per l'Italia è più giusta la flat tax oppure una tassa progressiva?
  • PordenoneLegge, il festival della cultura
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Roma: area archeologica diventa una discarica abusiva. Denunciato un Casamonica

Roma: area archeologica diventa una discarica abusiva. Denunciato un Casamonica
0 commenti, , articolo di , in Cronaca

ROMA, 13 MARZO - E' stata trasformata in una vera e propria discarica abusiva, l'area archeologica di Via Lucrezia Romana, zona Osteria del Curato, dove i Carabinieri della Stazione di Roma Appia, nei giorni scorsi, hanno sorpreso un cittadino bosniaco, intento a versare illecitamente dei rifiuti speciali, trasportandoli in un autocarro. 

Attraverso successivi accertamenti, si è appurato che l'area, di proprietà del Comune di Roma e facente parte di un terreno di complessivi 15.000 mq, presentava scavi archeologici in pessimo stato di conservazione, ricoperti da rifiuti. Nel corso del sopralluogo, sono stati individuati anche un capannone, adibito a stalla, e una baracca, ricavata da una roulotte in disuso, e occupata da due cittadini romeni.

A seguito di una serie di indagini, è stato denunciato alla Procura un appartenente alla famiglia Casamonica, che sarà perseguito per reato di invasione di terreni ed edifici. L'uomo infatti, in cambio di denaro e lavori occasionali, avrebbe consentito ai cittadini romeni di alloggiare nella roulotte, fornendo loro energia elettrica attraverso un contatore, che sarebbe stato installato illegalmente in una vicina proprietà, riconducibile proprio alla famiglia Casamonica.

Insieme al cittadino bosniaco, l'uomo dovrà rispondere anche del reato di concorso in gestione illecita di rifiuti, nonché di altre violazioni in materia paesaggistica e ambientale.

In relazione al sequestro, è stata data comunicazione al Dipartimento Patrimonio - Sviluppo e valorizzazione del Comune di Roma Capitale, quale ente proprietario dell'intera area. Lo scopo è quello di intraprendere al più presto tutte le iniziative volte al rientro in possesso dell'area, al ripristino dello stato dei luoghi, ed alla rimozione dei rifiuti.

Flaminia Costanzi

Flaminia Costanzi

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image