• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Roma-Fiorentina: finisce 3 a 0 per i viola il derby italiano in Europa League

Toscana

ROMA, 19 MARZO 2015 – Non ha avuto scampo la Roma di Rudi Garcia, surclassata da una Fiorentina travolgente durante lo scontro all’Olimpico valido per il ritorno degli ottavi di finale d’Europa League.

I viola sono passati in vantaggio già al sesto minuto del primo tempo, quando l’arbitro ha assegnato alla squadra di Montella il calcio di rigore per un fallo in area di Cholevas su Mati Fernandez. Dal dischetto non ha sbagliato Gonzalo Rodriguez, che ha ripetuto due volte il tiro per decisione arbitrale, portando comunque la sua squadra in vantaggio. Al diciottesimo del primo tempo, un clamoroso errore del portiere giallorosso Skorupski ha permesso al difensore viola Marcos Alonso di gettare la palla in rete a porta vuota. Appena quattro minuti dopo, con una schiacciata in rete Basanta ha trasformato in gol il calcio d’angolo battuto da Mati Fernandez. Nel secondo tempo, il risultato è rimasto inchiodato sul 3 a 0 e ha sancito l'uscita dei giallorossi, rimasti in dieci dopo l'espulsione di Lijajic al quarantaduesimo della ripresa, dall'Europa League.[MORE]

Vede sempre più nero quindi la Roma di Garcia, che non vince in campionato dallo scorso 8 Febbraio. Nel corso della giornata di ieri, il romanista Keita aveva chiesto l’aiuto e il sostegno dei tifosi giallorossi: “I campioni nel momento della difficoltà alzano la testa e già da domani le cose possono cambiare. –Aveva dichiarato il giocatore ai microfoni– Noi, la società e i tifosi siamo le tre componenti del club, ma sono soprattutto i tifosi ad essere determinanti. A loro chiedo di esserci accanto, di non abbandonarci perché senza il loro aiuto è ancora più difficile vincere e giocare bene con i fischi. Io - aggiunge il maliano - sono un calciatore, ma non sono la Roma, domani potrei essere altrove o potrei smettere... Solo i tifosi ci saranno sempre, ne abbiamo davvero bisogno, soprattutto all'Olimpico". L'appello di Keita non è bastato a stipulare la pace con i tifosi, che hanno abbandonato la curva sud e contestato gli uomini di Garcia, che hanno visto terminare sul prato verde dell’Olimpico la loro avventura in Europa League, mentre l’ottima Fiorentina di Montella potrà adesso approdare ai quarti, dove è già approdato anche il Napoli di Rafa Benitez.

 

Elisa Lepone