Roma: Raggi e Orlando inaugurano Casa per detenute madri - InfoOggi.it

Breaking News
  • Tour de France, sull’Izoard Barguil fa il bis, Froome sempre più in giallo
  • Migranti, l'Austria "avverte" l'Italia: "Pronti a chiusura Brennero"
  • Decreto vaccini, possibile conversione il legge entro il 6 agosto. Sarà decisiva la Camera
  • Terremoto de L'Aquila,sequestrati 15.000 euro a due dipendenti Mibact
  • Milano, si sarebbe suicidata la colf trovata morta a casa
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Roma: Raggi e Orlando inaugurano Casa per detenute madri

Roma: Raggi e Orlando inaugurano Casa per detenute madri
0 commenti, , articolo di , in Cronaca

ROMA, 11 LUGLIO - Il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, e la sindaca di Roma, Virginia Raggi, hanno inaugurato oggi pomeriggio 'Casa Leda', la prima casa famiglia protetta, che si trova nel quartiere Eur e che è destinata ad accogliere le detenute madri con i loro bambini.

La struttura si trova in una spaziosa villa, circondata da un giardino, sequestrata alla criminalità organizzata, ed ospita per il momento quattro detenute con i loro quattro bambini. Due di loro sono di origine Balcanica, un'altra è egiziana e un'altra ancora è italiana.

La casa porta il nome di Leda Colombini, fondatrice dell'associazione 'A Roma' e ispiratrice del progetto. Secondo la Raggi si tratta di un grande esempio di convivenza sociale e le proteste che ci sono state, in particolare da parte del vicinato, per l'apertura di questa struttura "lasciano il tempo che trovano perchè noi dobbiamo assolutamente dare attuazione alla funzione rieducativa per quanto riguarda i detenuti ed in questo contesto è possibile farlo".

Il progetto è stato sostenuto economicamente dalla Fondazione Poste Insieme Onlus, e dall'Ikea, che ha provveduto agli arredi.

Il Ministro Orlando ha sottolineato: "è un progetto complicato ma anche molto importante. Oggi abbiamo iniziato a far crescere un fiore ed abbiamo dimostrato che se si lavora insieme le cose possono cambiare".

Il Comune di Roma, dal canto suo, si è impegnato a coprire i costi delle utenze ed ha provveduto anche all'iscrizione dei bambini nelle scuole comunali. 

Emanuela Salerno

Fonte immagine: www.agensir.it

 

Emanuela Salerno

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image