Scuola: Bussetti, su diplomati magistrali soluzione legislativa

2
Scarica in PDF
ROMA, 11 LUGLIO - "Dico subito con chiarezza che, da uomo delle istituzioni, ritengo che le sen...

ROMA, 11 LUGLIO - "Dico subito con chiarezza che, da uomo delle istituzioni, ritengo che le sentenze pronunciate in nome del Popolo italiano vadano rispettate senza eccezioni; è, però, altrettanto vero che l'eccessiva precarizzazione e la continua frustrazione delle aspettative dei nostri insegnanti, e le correlate sfavorevoli conseguenze sul processo di apprendimento dei nostri studenti, rappresentano temi delicati che meritano di essere affrontati per un reale rilancio della nostra scuola".

Così il ministro dell'Istruzione Marco Bussetti, in audizione congiunta alle commissioni di Camera e Senato, torna sulla questione dei diplomati magistrali. "Ho chiesto, da subito, ai miei Uffici - ha spiegato Bussetti - di individuare una soluzione legislativa che fosse in grado di contemperare gli interessi di tutti i soggetti coinvolti ma, soprattutto, di assicurare un ordinato avvio del prossimo anno scolastico e la salvaguardia della continuità didattica" ha aggiunto.

"Dobbiamo sempre ricordarci che la formazione è un servizio che ha come destinatari degli utenti, i nostri ragazzi, che debbono essere, in ogni modo, salvaguardati nel loro interesse superiore a fruire di una formazione continua e, quindi, non soggetta ad alterni mutamenti di docenti in corso d'anno" ha concluso Bussetti.

Emanuela Salerno

Fonte immagine: www.ilfattoquotidiano.it 

 

 

 

InfoOggi.it Il diritto di sapere