Sentiero del Principe, colpo d'occhio sulla città a ritmo di Social Trekking - InfoOggi.it

Breaking News
  • Papa Francesco: "La paura non deve impedire l'accoglienza". E attacca Trump
  • Usa fuori dal Consiglio per i diritti umani dell'Onu, Ue: non più campioni della democrazia
  • Napoli: frode fiscale da oltre 150 milioni
  • Mediterraneo, migranti: oltre 70 dispersi
  • Meteo: Tracollo termico da sabato 23 giù di 10°C, previsioni su Nord, Centro, Sud, e Isole
  • Vertice Merkel-Macron pre Consiglio Europeo: si ascolteranno richieste governo italiano
  • Nuovo stadio Roma: continuano gli interrogatori nell'inchiesta per corruzione
  • XXXTentacion, astro nascente dell'hip hop, ucciso a colpi di pistola in Florida
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Sentiero del Principe, colpo d'occhio sulla città a ritmo di Social Trekking

Sentiero del Principe, colpo d\'occhio sulla città a ritmo di Social Trekking
0 commenti, , articolo di , in In giro per il mondo

SALERNO, 2 MARZO 2018 - La città di Salerno ha saputo negli anni più recenti valorizzarsi più che mai. Le stradine del centro storico hanno visto rivitalizzarsi le botteghe e le trattorie caratteristiche, la stazione marittima progettata dall’ "archistar" Zaia Hadid è un cammeo dell’architettura contemporanea. E che dire dei luoghi con le reminiscenze della Scuola salernitana e gli scenografici Giardini della Minerva?

E poI c’è…il Sentiero del Principe. Un sentiero in parte urbano, che sa offrire una visione d’insieme della città e del suo golfo, fino addirittura al lontano Cilento. Si tratta di un ben strutturato itinerario panoramico ad anello, che risale dal Duomo alle stradine del Centro Storico e poi ancora verso le colline, attraversando una ripida pineta, alla cui sommità sorge il Castello del princip longobardo Arechi. Un percorso che può modularsi a seconda del tempo a destinazione e della propria condizione fisica, che può arivare ad una decina di chilometri, da percorrersi con rilassatezza in tre-quattro ore. Si potrà così ripercorre le antiche strade utilizzate nel medioevo proprio dai Longobardi - e pare dallo stesso principe Arechi -  e successivamente dai Normanni.

Di recente il percorso è stato calcato dagli scarponcini di un centinaio di socialtrekkers, giunti da tutt’Italia per “celebrare” la mobilità rilassata e consapevole del muoversi a piedi. Per molti di loro Salerno è stata una vera rivelazione, con le sue suggestioni impreviste e talvolta sorprendenti

testo e foto di RAFFAELE BASILE 

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image