Sentiero del Principe, colpo d'occhio sulla città a ritmo di Social Trekking

by Damiano Carchedi01/03/201814
Condividi Tweet Pin it

SALERNO, 2 MARZO 2018 - La città di Salerno ha saputo negli anni più recenti valorizzarsi più che mai. Le stradine del centro storico hanno visto rivitalizzarsi le botteghe e le trattorie caratteristiche, la stazione marittima progettata dall’ "archistar" Zaia Hadid è un cammeo dell’architettura contemporanea. E che dire dei luoghi con le reminiscenze della Scuola salernitana e gli scenografici Giardini della Minerva?

E poI c’è…il Sentiero del Principe. Un sentiero in parte urbano, che sa offrire una visione d’insieme della città e del suo golfo, fino addirittura al lontano Cilento. Si tratta di un ben strutturato itinerario panoramico ad anello, che risale dal Duomo alle stradine del Centro Storico e poi ancora verso le colline, attraversando una ripida pineta, alla cui sommità sorge il Castello del princip longobardo Arechi. Un percorso che può modularsi a seconda del tempo a destinazione e della propria condizione fisica, che può arivare ad una decina di chilometri, da percorrersi con rilassatezza in tre-quattro ore. Si potrà così ripercorre le antiche strade utilizzate nel medioevo proprio dai Longobardi - e pare dallo stesso principe Arechi -  e successivamente dai Normanni.

Di recente il percorso è stato calcato dagli scarponcini di un centinaio di socialtrekkers, giunti da tutt’Italia per “celebrare” la mobilità rilassata e consapevole del muoversi a piedi. Per molti di loro Salerno è stata una vera rivelazione, con le sue suggestioni impreviste e talvolta sorprendenti

testo e foto di RAFFAELE BASILE