• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Serie A, la presentazione della 24ª giornata

Toscana

PISA, 21 FEBBRAIO 2015 -  La Juventus si prepara alla sfida di Champions battendo l'Atalanta. Domani la Roma prova a rimanere in scia. Lunedì due i posticipi, Napoli - Sassuolo e Cagliari - Inter. Stasera il derby della Lanterna. [MORE]

Dopo l’anticipo di ieri sera in cui la Juvenus ha vinto, seppur soffrendo, contro l’Atalanta, tocca alle altre 18 squadre di Serie A completare la 24ª giornata. Una giornata spezzatino però cominciata ieri e che terminerà solo lunedì con due posticipi, Napoli - Sassuolo e Cagliari - Inter.

Si fa sul serio già stasera con un attesissimo derby della Lanterna che bloccherà completamente la città di Genova. Sampdoria e Genoa infatti promettono battaglia in quella che è vista come la partita più importante della stagione. Stessi punti ma umori opposti per le due squadre. I padroni di casa non stanno vivendo un gran momento e nel 2015 non hanno ancora vinto una partita mentre, al contrario, la squadra di Gasperini viene da due vittorie consecutive che hanno permesso la rimonta sui cugini doriani. Mihajlovic, dopo il turnover della scorsa giornata, ripropone Eder e Soriano dal primo minuto mentre il tecnico rossoblu si affida ancora al trio Perotti - Niang - Falque che tanto bene ha fatto con Lazio e Verona.

Domani alle 15 solo quattro partite a dispetto delle cinque in programma. Parma - Udinese è stata infatti rinviata a causa dei problemi che continua ad avere la società emiliana. Nelle altre partite, il Milan prova a scrollarsi di dosso tutti i problemi delle ultime settimane affrontando a San Siro il Cesena. Così come con l’Empoli, domenica scorsa, non sarà affatto facile per la squadra di Inzaghi avere la meglio sui bianconeri di Di Carlo che appena sette giorni fa hanno messo in seria difficoltà la Juventus. I rossoneri, che ieri hanno festeggiato il 29° anno di presidenza di Berlusconi, non hanno ormai scelta se non quella di portare a casa i tre punti. Stesso imperativo della Roma di scena al Bentegodi contro l’Hellas Verona. I giallorossi ormai sembrano più a loro agio nelle partite esterne rispetto a quelle che si disputano all’Olimpico. Anche giovedì infatti, nel match di Europa League, non sono andati oltre l’1-1 contro il Feyenoord. A una settimana dalla sfida sparti acque con la Juventus, Garcia sa che non può perdere altri punti dai bianconeri e deve ritrovare la condizione fisica e mentale adatta per presentarsi al meglio al big match dell'Olimpico.

Partita che si prospetta molto bella e ricca di gol è quella tra Lazio e Palermo. I biancocelesti sembrano aver superato il momento di flessione delle ultime giornate dopo la vittoria esterna con l’Udinese. Dall’altra parte però ci sarà la squadra di Iachini che ha ormai raggiunto con abbondante anticipo la salvezza e che prova a regalarsi un posto in Europa per la prossima stagione. Se Pioli dovrà fare a meno dello squalificato Felipe Anderson, il tecnico rosanero può contare sul duo Vazquez - Dybala che sette giorni fa ha spazzato via il Napoli. Match molto interessante ed equilibrato potrebbe essere anche quello tra Empoli e Chievo valevole per la salvezza. Le due squadre hanno gli stessi punti e vengono entrambe da due risultati importanti. Gli uomini di Maran hanno battuto la Sampdoria mentre i toscani hanno strappato un punto in casa del Milan facendo intravedere il solito gran gioco che li ha contraddistinti per tutta la stagione.

In serata Fiorentina - Torino. Entrambe stanno vivendo un buon momento e vengono dai pareggi in Europa League contro Tottenham e Athletic Bilbao. Montella ripropone dal 1’ Diamanti, non inserito nella lista Uefa, a supporto del giovane Babacar autore di una doppietta nell’ultimo turno contro il Sassuolo. Anche Ventura si affida a Quagliarella entrato a gara in corso giovedì e preservato proprio per la sfida del Franchi. I viola vogliono assolutamente i tre punti per avvicinarsi al Napoli che lunedì alle 19 affronta il Sassuolo al San Paolo. Gli azzurri, privi di Higuain per squalifica, vengono dalla grande vittoria esterna contro il Trabzonspor che ha visto ancora una volta protagonista Gabbiadini, acquisto che si sta rivelando sempre più azzeccato da parte della società di De Laurentis. I neroverdi di Di Francesco cercano di rialzarsi dopo la sconfitta interna con la Fiorentina e si affidano come sempre al trio Sansone - Zaza - Berardi.

Alle 21 chiudono la 24ª giornata Cagliari e Inter. I padroni di casa si trovano al terzultimo posto ma hanno dallo loro una classifica abbastanza corta con cinque squadre in quattro punti. I nerazzurri di Mancini, che giovedì hanno evidenziato i soliti pregi e difetti nel 3-3 di Glasgow contro il Celtic, vengono da due vittorie consecutive in campionato contro Palermo e Atalanta. Provano quindi a continuare la rincorsa verso i piani alti della classifica e per farlo sono obbligati a vincere.
 

 

 

Programma 24ª giornata
Juventus Atalanta   2-1  (giocata ieri)
Sampdoria Genoa Sabato       20.45
Empoli Chievo Domenica 15.00
H. Verona Roma          "          15.00
Lazio  Palermo          "          15.00
Milan Cesena          "          15.00
Parma Udinese         rinviata
Fiorentina Torino  Domenica  20.45
Napoli Sassuolo Lunedì        19.00
Cagliari Inter       "             21.00

 

Giuseppe Sanzi