Siria: Macron, "truppe Usa resteranno a lungo", ma Casa Bianca smentisce - InfoOggi.it

Breaking News
  • Ritrovate gemelline scomparse in Friuli, in tanti mobilitati a Tarcento
  • Battisti: corte suprema Brasile revoca misure cautelari
  • Champions: tifoso ridotto in condizioni critiche, Liverpool, scioccati e inorriditi
  • Giorgio Napolitano: cardiochirurgo, intervento riuscito, ora aspettiamo
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Siria: Macron, "truppe Usa resteranno a lungo", ma Casa Bianca smentisce

Siria: Macron, \
0 commenti, , articolo di , in Estero

PARIGI, 16 APRILE – Il presidente francese Emmanuel Macron è comparso in tv ieri sera per sostenere un’intervista durata tre ore. Per venti minuti ha dovuto sostenere il fuoco incrociato dei due giornalisti, Edwy Plenel – direttore di un giornale di inchiesta, celebre per le sue metodiche osservazioni – e il più aggressivo Jean-Jacque Bourdin, rispondendo alle incalzanti domande in merito all’attacco missilistico effettuato in Siria sabato scorso. Durante la trasmissione trasmessa su Bfm Tv, il presidente francese ha difeso la propria posizione in merito all’improvviso intervento sul suolo siriano.



“Siamo intervenuti in modo legittimo nel quadro multilaterale”, ha affermato Macron, ricordando inoltre che nel 2013 il Consiglio di Sicurezza dell’Onu aveva diffuso una risoluzione che prevede la messa in sicurezza e la distruzione degli arsenali chimici siriani, elaborata a seguito di un attacco chimico nella Ghouta nell’agosto dello stesso anno. Durante l’intervista, il presidente francese ha lodato il successo dell’operazione che “è riuscita sul piano militare, i missili hanno raggiunto gli obiettivi, è stata distrutta la loro capacità di produrre armi chimiche E da parte loro non c’è stata nessuna vittima”. A questa affermazione vittoriosa, Macron aggiunge di aver convinto il presidente statunitense Trump che era necessario restare sul suolo siriano a lungo.


Da Washington, tuttavia, arriva l’immediata smentita. La portavoce della Casa Bianca Sarah Sanders ha riferito che “la missione degli Stati Uniti non è cambiata. Il presidente è stato chiaro che vuole che le forze americane tornino a casa il più rapidamente possibile”. In questo modo è stata confermata la decisione annunciata da tempo di ritirare i duemila militari statunitensi presenti sul suolo siriano. Inoltre, gli Usa chiedono agli alleati un maggiore impegno militare e finanziario per mettere in sicurezza la regione.

L’affermazione di Macron si inserisce in un quadro mediatico non semplice per il presidente francese, che sembra perdere sempre più consensi fra la popolazione. Secondo un sondaggio trasmesso durante la trasmissione, il 44% dei francesi giudica deludente l’operato di Macron. Si attendono ancora i sondaggi sulla reazione della popolazione francese in merito agli attacchi missilistici in Siria.

[Foto: Sputnik News]

Velia Alvich

Velia Alvich

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image