Sisma, oltre 90 scosse nella notte. Le complicazioni ed il maltempo - InfoOggi.it

Breaking News
  • Il PD si spacca in Trentino: 14 membri lasciano il partito
  • Siria, massacro nel Ghouta orientale. Una strage peggiore di quella di Aleppo
  • Perugia, uomo accoltellato mentre affiggeva manifesti di "Potere al Popolo"
  • E' stato firmato il nuovo contratto degli enti locali
  • Gesù chiama malvagia la sua generazione. Perche?
  • Meteo: Burian porta il gelo della Siberia, previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole
  • Elezioni: Bersani, Prodi sbaglia, e' sfumatura del renzismo
  • Giochi olimpici 2018: Italia è Oro. Trionfo Goggia, e' il 14esimo oro olimpico nello sci
  • Dirigente Fn pestato: Raid rivendicato da autori, "non c'è spazio per i fascisti"
  • Giulianova, giovane accoltellato a scuola per aver messo uno sgambetto
  • Caso polizze, il Tribunale di Roma archivia la posizione di Virginia Raggi
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Sisma, oltre 90 scosse nella notte. Le complicazioni ed il maltempo

Sisma, oltre 90 scosse nella notte. Le complicazioni ed il maltempo
0 commenti, , articolo di , in Cronaca

PERUGIA, 7 NOVEMBRE - Circa 90 scosse, di magnitudo non inferiore a 2, hanno colpito nuovamente i territori del Centro Italia, devastati dalla terribile ondata del sisma del 24 agosto e del 30 ottobre. La situazione risulta ancor più complicata a causa del maltempo, con forti piogge che hanno colpito tutto il Centro del Belpaese.

90 scosse con tre regioni coinvolte: Umbria, Marche e Lazio. Secondo l’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologica (INGV) quelle più significative si sarebbero registrate all’1:18 e alle 4:13, con epicentro ad Ussita (Macerata). Fortunatamente non vi sarebbero crolli, né ulteriori danni.

Ora la nuova sfida è quella del maltempo: in provincia di Perugia si registrano i maggiori problemi, tra Norcia e Causa. Piogge e forte vento hanno letteralmente spazzato via le tende per gli sfollati nel paese di Cascia. Immediato l’intervento dei volontari delle Misericordie, che hanno provveduto alla ricomposizione delle tende, per permettere ai terremotati di proteggersi dalle intemperie.

Danneggiamenti si segnalano anche ad Acquasanta Terme (Ascoli Piceno) con problemi alle tensostrutture. Le lezioni restano invece sospese, nella speranza di permettere agli studenti di ripartire a partire dalla settimana prossima. Si spera “non oltre il 14 novembre”.

 

foto da: focus.it

Cosimo Cataleta

Cosimo Cataleta

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image