Reggio Calabria, sit-in di protesta: "avviare il processo di stabilizzazione"

2
Scarica in PDF
REGGIO CALABRIA, 03 DICEMBRE – Un sit-in di lavoratori precari organizzato dall'Unione sindaca...

REGGIO CALABRIA, 03 DICEMBRE – Un sit-in di lavoratori precari organizzato dall'Unione sindacale di base ha avuto luogo a Reggio Calabria, davanti la sede del Consiglio regionale.

"I lavoratori – si legge in un documento - sono alle prese da 20 anni con una precarizzazione del lavoro che è anche una precarizzazione delle loro vite. Per questo chiedono che si sfruttino le strade aperte dal Decreto Madia per avviare il processo di stabilizzazione".

Detti lavoratori hanno incontrato il Capo di gabinetto del Consiglio regionale, Ugo Massimilla "che, su delega del Presidente - riferisce l'Usb - ha assicurato che nella prossima settimana Irto incontrerà il sindacato e gli stessi lavoratori, dichiarando disponibile ad attivarsi con i Governi nazionale e regionale per sbloccare la vertenza.

L'Usb ha ribadito di non essere più disponibile a situazioni tampone come quella delle proroghe perché oggi ci sono le condizioni per superare i vincoli attraverso le deroghe, così come è previsto attualmente per i contratti a tempo determinato".

 

Luna Isabella

(foto da confartigianato.it)

InfoOggi.it Il diritto di sapere