Tennis: dieci mesi di squalifica per Sara Errani

by Federica Vetta in Sport11/06/201818
Condividi Tweet Pin it

SVIZZERA, 11 GIUGNO- Il TAS ha aumentato da 2 a 10 mesi la squalifica inflitta alla tennista Sara Errani che, lo scorso agosto, era risultata positiva al letrozolo, un modulatore ormonale, e per questo era stata sospesa per due mesi dalla federazione internazionale.


La Errani si era sempre dichiarata innocente, sostenendo di aver assunto il letrozolo per una contaminazione del cibo provocata da un farmaco antitumorale prescritto alla madre, il Femara. Sia la tennista azzurra che Nado, l’agenzia antidoping del Coni – che riteneva la pena troppo leggera -avevano fatto ricorso contro la squalifica, che la Errani ha comunque già scontato (è rientrata alle gare in ottobre, da 280 del mondo, oggi è risalita al n.72). Il Tribunale svizzero, nonostante abbia riconosciuto l’involontarietà dell’assunzione, non ha comunque accolto la ricostruzione proposta dalla difesa della Errani.


Alla tennista, che oggi ha 31 anni, rimangono quindi da scontare altri 8 mesi, che decorrono dallo scorso 8 giugno e scadranno nel febbraio 2019.


“ll fatto che il Tas abbia emesso questa sentenza iniqua sei mesi dopo la data che lo stesso organo giudicante aveva annunciato rappresenta una grave violazione dei diritti dell'atleta che si è vista privata della serenità necessaria a svolgere la sua professione di tennista ormai da un anno a mezzo. Il tutto a causa dell'assunzione di una sostanza che lo stesso Tas ha valutato come involontaria. Sono convinto che Sara supererà questo momento difficile e la aspettiamo in campo.” Queste le parole del Presidente della Federtennis, Angelo Binaghi, in commento alla decisione del Tribunale svizzero.


Mentre la tennista azzurra si lascia andare ad uno sfogo via Twitter: “Sono davvero nauseata da questa vicenda. Trovo una profonda ingiustizia e la voglio gridare a testa alta, perché so di non aver piõ niente da rimproverarmi Non so se avrò la forza e la voglia di rigiocare a tennis dopo tutto questo. Questo aumento di squalifica lo trovo una vergogna”.

Fonte dell'immagine: tennisworlditalia.com

Federica Vetta