• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Tennistavolo in Sardegna: cronache pongistiche del 23 settembre 2021

Sardegna > Cagliari

CAGLIARI, 23 SETTEMBRE 2021 - A GUSPINI LA SENSAZIONE TANGIBILE DEL RITORNO ALLE VECCHIE MANIERE

 

Non è una data come tutte le altre quella del 26 settembre 2021 per chi brama l’ammiccamento con gironi e tabelloni ad eliminazione diretta. Era infatti dal primo marzo 2020 che la Sardegna non ospitava un torneo giovanile e di categoria. L’ultima volta accadde a Lanusei, una manciata di giorni prima che il governo decretasse il confinamento. Nel frattempo è passata tanta acqua sotto i ponti: anche se lo stato d’emergenza persiste, domenica prossima a Guspini, rispettando scrupolosamente i protocolli si respirerà nuovamente quel clima fatto di tavoli allineati e giocatori che brulicano negli interstizi dell’area di gioco, ansiosi di quantificare il loro stato di forma.

I cancelli del Palazzetto dello Sport n. 2 si apriranno a partire dalle 9 dando spazio alle sei categorie giovanili (under 11-13-15-17-19-21). Nel pomeriggio, a partire dalle ore 16:00, entreranno in scena i 3a categoria maschili e femminili. Organizza la società del Tennis Tavolo Guspini presieduta dal consigliere regionale Michele Lai, con la collaborazione della Fitet Sardegna.

UFFICIALIZZATI I NOMI DELLE PROTAGONISTE DEI CAMPIONATI DI SERIE C2 E D1

Tra il 9 e il 10 ottobre si giocheranno le prime giornate dei campionati regionali di serie C2 e di serie D1. Nel primo caso trattasi di girone unico, tornato ai vecchi fasti con 8 squadre (dopo l’eccezionale caso dello scorso anno con un’edizione dimezzata) dove le contendenti lotteranno per aggiudicarsi l’unico accesso al campionato nazionale di serie C1. Tra le protagoniste ci sarà il TT Guspini (ha rinunciato proprio alla C1), la neopromossa AD Muravera TT e la ripescata ASD Muraverese TT. Quest’ultima prende il posto della rinunciataria Tennistavolo La Saetta che già un anno fa decise di iscriversi alla C2 con una sola compagine anziché due. Completano la composizione Tennistavolo Decimomannu, Tennistavolo Azzurra, Tennistavolo Norbello, Tennistavolo Guilcier Ghilarza.

La D1 sarà suddivisa come sempre in due gironi. Il primo vede la partecipazione delle ripescate Libertas Ping Pong Monterosello Sassari e Tennistavolo Olbia che rilevano i posti scoperti lasciati da Tennistavolo Azzurra Cagliari e Muraverese (chiamata nella serie superiore). Non compare più nemmeno il Tennistavolo Neoneli che ha ceduto i diritti al Tennistavolo Guilcier Ghilarza. Il resto del plotone delle 8 squadre è composto dalle due formazioni del GS TT Alghero e poi dalle promosse Tennistavolo Sassari, Santa Tecla Nulvi e Guspini.

Nel girone B, spostato decisamente più a sud, compare la Marcozzi Cagliari che ha acquisito i diritti del Quattro Mori Cagliari. Ci saranno due derby in famiglia che coinvolgeranno TT Carbonia Blu, TT Carbonia Bianca, Torrellaa Capoterra Gialla e Torrellas Capoterra Blu. Protagoniste infine pure Tennis Tavolo Monserrato, La Saetta Quartu e Tennistavolo Decimomannu.

A breve saranno ufficializzati anche i gironi della serie D2, C femminile e C Veterani.

TORNEI NAZIONALI: RISCONTRI MOLTO INTERESSANTI

Nella giornata Rosa che si è celebrata a Terni, si registra l’ottima performance di Rossana Ferciug del Quattro Mori Cagliari: nel torneo di 3categoria femminile si arrende in finale ad una giocatrice, Margherita Cerritelli (ASD Frassati Napoli), che era riuscita a sconfiggere nella fase a gironi. Probabilmente l’atleta partenopea ha ripreso vigore grazie ai consigli dispensati in panchina dal tecnico Eliseo Litterio. Ma per l’atleta di sangue romeno, seguita da Stefano Curcio, rimane un’esperienza importante per la scia di vittorie inanellate nel tabellone finale (Anastasia De Costanzo ed Emma Sereno Regis) e che sicuramente farà morale per il futuro.

Nel Palazzetto dello Sport ternano si è disputato anche il torneo assoluto maschile e in questo caso brilla il monserratino in forza al Tennistavolo Sassari Marco Poma. Si è distinto con successi personali importanti, come quelli riportati su Nicola Di Fiore e Matteo Gualdi che gli hanno permesso di raggiungere le semifinali. In questo caso però si è arreso al forte Daniele Pinto che poi è salito sul gradino più alto del podio.

Il sodalizio turritano può andare fiero anche delle performances del nigeriano Adebayo Ashimiyu (nella stessa competizione si spinge fino ai quarti) e di quelle di Laura Alba Pinna, sempre più sorprendente: nel torneo rosa di 5a categoria conquista la semifinale prima di essere sconfitta da Maria Apicella che poi vincerà la competizione.

Nel polo pongistico umbro si sono condensate altre individualità che rappresentano club isolani.

Per ciò che concerne la giornata rosa nei 3a Sara Congiu del Muravera TT si ferma al secondo turno del tabellone e Alice Mattana (Muraverese) al primo. Francesca Seu (Muravera TT), collezionando due sconfitte nel girone, non riesce a superarlo. Stessa sorte, ma con nessuna vittoria, per la compagna di scuderia Aurora Piras.

Nei 4a Martina Bonomo (Tennistavolo Sassari) si ferma al secondo turno del tabellone; sia Eva Mattana (Muraverese), sia Laura Alba Pinna non vanno oltre la prima fase, come del resto Letizia Porcu (Muraverese) impegnata nei 5 a. Anche il neo innesto del Muravera TT Lisa Bressan, impegnata nell’assoluto, non approda al tabellone.

Nell’assoluto maschile Maxim Kuznetsov (Marcozzi Cagliari) viene eliminato da Gualdi nel secondo turno del tabellone e nei 3a Pasquale Vellucci (Tennistavolo Norbello), ottiene l’accesso all’eliminazione diretta ma trova subito un ostacolo.

All’Open di Nerviano (Milano) la rappresentanza del Santa Tecla Nulvi fa esperienza con Gavino Posadinu e il presidente Francesco Maria Zentile (stop per entrambi nella prima fase) e Francesco Ara impegnato nei 4a e bloccato pure lui dagli avversari del girone.