Tour de France, Mollema trionfa in solitaria nella 15° tappa. Froome fora ma rientra: resta leader - InfoOggi.it

Breaking News
  • Verona, picchia un diciottenne e gli punta la pistola alla testa ma nessuno chiama il 113
  • Barcellona, Rajoy: "Il voto non si farà". 40.000 persone protestano in piazza
  • Foggia, il presunto aggressore della ragazza ferita a colpi di pistola si è suicidato
  • Ryanair, voli cancellati: la compagnia ridimensiona le cifre
  • Londra: falso allarme bomba. Altri due arresti per l'attentato alla metro di Londra
  • Lamezia Terme: beni per 8,5 mln confiscati ad imprenditore
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Tour de France, Mollema trionfa in solitaria nella 15° tappa. Froome fora ma rientra: resta leader

Tour de France, Mollema trionfa in solitaria nella 15° tappa. Froome fora ma rientra: resta leader
0 commenti, , articolo di , in Sport

LE PUY EN VELAY, 16 LUGLIO - L’olandese Bauke Mollema ha conquistato la 15° tappa del Tour de France da Laissac-Sévérac l’Eglise a Le Puy en Velay (189,5km), dopo una lunga fuga. Secondo Diego Ulissi che ha regolato in volata Tony Gallopin. Difficoltà per la maglia gialla Chris Froome che resta attardato per un problema tecnico ai – 40 km dall’arrivo. Il britannico ha forato ma, grazie al compagno di squadra Kwiatkowski che gli ha ceduto la sua ruota, è riuscito a rientrare nel gruppo dei migliori e a perdere “soltanto” 30”. La classifica generale resta invariata.

La tappa

Bauke Mollema è stato in fuga tutto il giorno. Il corridore della Trek-Segafredo faceva infatti parte del gruppo di 28 corridori andato in avanscoperta già nei primi chilometri di gara. Tra i fuggitivi anche gli italiani Damiano Caruso, Alessandro De Marchi e Diego Ulissi. Il primo a tentare l’impresa in solitaria è stato Tony Martin poi ripreso sul Col de Peyra Taillade (gpm di prima categoria). Intanto dietro è l’Ag2r a fare l’andatura in discesa, ma la maglia gialla Froome resta attardata perchè vittima di una foratura ed è costretta ad inseguire proprio ai piedi della salita più dura della giornata. Ad aspettare il leader della generale è Mikel Landa che lo aiuta a riportarsi sui diretti avversari: Bardet, Aru e Uran. Il britannico è bravo a mantenere lucidità e a difendere la maglia gialla.
Domani è previsto l’ultimo giorno di riposo. La corsa riparte martedì con la Le Puy en Velay-Romans sur Isère, di 165 km, tappa adatta ai velocisti. Ultima settimana decisiva per la classifica finale.

Ordine d’arrivo


1. Bauke Mollema in 4.41'47'';
2. Ulissi a 19'';
3. Gallopin;
4. Roglic;
5. Barguil a 23'';
6. Roche a 1';
7. Calmejane a 1'04'';
8. Bakelants;
9. Pinot ;
10. Pauwels (Bel)


Classifica generale

1. Chris Froome;
2. Aru a 18'';
3. Bardet a 23'';
4. Uran a 29'';
5. D. Martin a 1'12'';
6. Landa a 1'17'';
7. S.Yates a 2'02'';
8. Meintjes a 5'09'';
9. Contador a 5'37'';
10. Caruso a 6'05'';
11. Quintana a 6'16'';
12. Bennett a 6'39'';
13. Barguil a 8'48'';
14. Latour a 13'41'';
15. Nieve a 14'52''.

[foto: cyclingnews.com]

Antonella Sica

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image