Unhcr: "Con i migranti l'Italia è stata generosa. Incontreremo Salvini"

0
Scarica in PDF
ROMA, 6 LUGLIO - I funzionari dell'Unhcr (l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati) ...

ROMA, 6 LUGLIO - I funzionari dell'Unhcr (l'Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati) hanno spiegato che settimana prossima incontreranno il Ministro degli Interni italiano, per discutere della questione migranti: "Chiederemo a Salvini di continuare a fare ciò che l'Italia ha fatto finora, ovvero essere generosa".


"L'Italia ha ha offerto l'opportunità di protezione internazionale a chi lo ha richiesto", ha detto Felipe Camargo, responsabile dell'Onu per il Sud Europa. "Chiederemo di accelerare le procedure e di essere sicuri che ci sia un'integrazione effettiva", ribadisce Camargo.


La nota viene diffusa dall'agenzia dell'Onu 24 ore dopo la polemica sulla stretta riguardanti le richieste d'asilo decisa da Salvini. "Ma le donne, i bambini e rifugiati rimarrano in Italia", ha voluto precisare il leader del Carroccio.


La scelta del Viminale è stata quella di dedicare 42 milioni di euro - inizialmente previsti per l'accoglienza - ai rimpatri volontari, per velocizzare le procedure d'asilo. "Quello che fino a poco fa era un business che faceva arricchire pochi sulle spalle di molti, diventa un investimento in sicurezza e in rimpatri - ha spiegato Salvini - La voce è sempre quella, immigrazione, ma c'è modo e modo di usare i fondi che stanno sotto quella voce".

[Foto: publico.es]


Danilo De Rosa

InfoOggi.it Il diritto di sapere