Vaccini, Salvini promette di abolire l'obbligo

by Federica Fusco in Politica10/01/201825
Condividi Tweet Pin it

ROMA, 10 GENNAIO- “Cancelleremo norme Lorenzin. Vaccini sì obbligo no.“ così promette su Twitter il leader della Lega Matteo Salvini stamattina.     

Immediata la risposta da parte della Ministra della Salute Beatrice Lorenzin "La Lega sui vaccini mostra di essere peggio che populista. Ma di perseverare nell'estremismo dell'incompetenza" e aggiunge “la Lega gioca, per qualche voto in più sulla salute degli italiani, sulla salute dei nostri figli, rischiando di continuare a perorare una causa no vax che mette seriamente a rischio le campagne di informazione scientifiche e sanitarie. L'Italia va vaccinata dagli incompetenti".

Risposte anche da altri esponenti politici come Giordano Masini promotore di +Europa con Emma Bonino che dichiara “Salvini ha promesso, probabilmente a nome di tutto il centrodestra sul quale esercita un'egemonia culturale e sostanziale, l'abolizione dell'obbligo delle vaccinazioni in caso di vittoria elettorale. E' una dichiarazione molto grave, come è grave che un tema del genere diventi argomento di propaganda di basso livello” che ha aggiunto, così concludendo “ le coperture vaccinali sono una cosa molto seria, e recuperare livelli accettabili di copertura significa proteggere la salute di tutti, in primo luogo dei più deboli. Come su tutte le questioni che hanno a che fare con la salute pubblica e con il contrasto delle epidemie le decisioni sui vaccini vanno prese con estrema cautela, sulla base di analisi razionali e di una consapevolezza scientifica che Salvini dimostra di non avere”.

Dallo scorso luglio sono diventate obbligatorie dieci vaccinazioni, senza le quali i bambini non possono più essere ammessi ad asili nido e scuole di infanzia.

Federica Fusco