Venezia, muore per aneurisma trentunenne incinta di cinque mesi - InfoOggi.it

Breaking News
  • G7, Trump lascia col fiato sospeso sull'accordo di Parigi
  • Torino, morto bambino di 8 anni: è caduto in curva da una minimoto
  • F1, GP Monaco 2017: Trionfa Ferrari. 1 Vettel, 2 Raikkonen 3 Ricciardo
  • Renzi: "Patto con Berlusconi e Grillo perché lo chiede il Colle"
  • Migranti, nave Msf salva 1500 persone ma naviga 3 giorni senza cibo per G7
  • F1: prima fila Ferrari, pole Raikkonen, 2 Vettel, 3 Bottas. Gp Monaco; Ecco la griglia di partenza
  • Genova, Papa Francesco incontra gli operai dell'Ilva
  • G7: Trump non terrà la conferenza stampa alla conclusione dei lavori
  • Rai, terminato incontro tra Campo Dall'Orto e Padoan: il manager si è dimesso
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Venezia, muore per aneurisma trentunenne incinta di cinque mesi

Venezia, muore per aneurisma trentunenne incinta di cinque mesi
0 commenti, , articolo di , in Cronaca

VENEZIA, 16 FEBBRAIO - Una trentunenne è morta nella notte a Venezia a causa di un aneurisma.


La giovane, originaria di Maerne e residente a Venezia, era incinta al quinto mese, una gravidanza regolare, non c’erano stati problemi se non fino alla scorsa settimana, con risultati fatali.


Il dramma è avvenuto alle 3 di notte nella casa di Sant'Elena dove Monia abitava con il suo fidanzato Jacopo, gondoliere. Una serata come tante, racconta il ragazzo in lacrime “d'un tratto si è svegliata con conati di vomito”, ha spiegato.
La giovane infatti stava tranquillamente dormendo quanto all'improvviso ha iniziato ad avvertire forti dolori alla testa, fino a vomitare e perdere i sensi.
Una situazione disperata, ma Jacopo non s’è perso d’animo e ha chiamato il padre, oltre ai soccorsi. I sanitari del 118 hanno capito subito che la situazione era gravissima e l'hanno trasportata con urgenza all’ospedale di Venezia. In seguito, è stata portata a Mestre prima e Padova poi, sempre con l’unico scopo di salvare lei e il feto. Tutto è stato vano.

Dopo 7 giorni di agonia, tutto è finito. Nessuna speranza né per lei nè per il maschietto che avrebbe dovuto chiamarsi Edoardo e nascere il prossimo giugno.

 

Giulia Piemontese

 

(Immagine da: cittacorriere.com)

Giulia Piemontese

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image