InfoOggi.it

Breaking News

Articoli di Antonio Maiorino

Carol di Todd Haynes, l'amore nell'ombra sotto i riflettori degli Oscar
09/01/2016, scritto da Antonio Maiorino

CAROL DI TODD HAYNES, LA RECENSIONE. Di suprema intelligenza, ma anche di ribollenti passioni, il film osserva nella splendida fotografia di Ed Lachman la recitazione tutta sfumature del sublime duo formato da Cate Blanchett e Rooney Mara. È tutta questione d’incontri, la realizzazione di un film ricco per i sensi e per gli occhi come Carol. Prima di tutto, l’incontro tra un regista quale Todd Haynes, ... Leggi tutto

The Vatican Tapes riavvolge il nastro dell'horror religioso
07/01/2016, scritto da Antonio Maiorino

THE VATICAN TAPES DI MARK NEVELDINE, LA RECENSIONE. Un horror ordinato ed ordinario, che si affida al rituale del filone demoniaco con buona fotografia ed un paio di timide varianti. Riavvolge il solito nastro, ma non è un found footage. The Vatican Tapes di Mark Neveldine si consegna agli archivi cinematografici come l’ennesimo horror demoniaco, potremmo dire, di exploitation religiosa. La disinvoltura con cui si confezion ... Leggi tutto

8 cose che si dicono su "Quo Vado?" e Checco Zalone
05/01/2016, scritto da Antonio Maiorino

Scavando nella fiera del pop, siamo giunti alla conclusione che i seguenti siano i commenti più diffusi dopo l’uscita di Quo Vado? con Checco Zalone. E, come amiamo ricordare ogni tanto, di Gennaro Nunziante. (Qui l’introduzione all’articolo!) 1. GLI ALTRI FILM DI ZALONE FACEVANO RIDERE DI PIÙ. O semplicemente, non erano il terzo o quarto film: addio effetto sorpresa e benvenuti nel dramma dell’opera ... Leggi tutto

Checco Zalone ed il virus della normalità: introduzione a 8 cose che si dicono su "Quo Vado?"
05/01/2016, scritto da Antonio Maiorino

Niente di strano sul fatto che si discuta tanto di cinema italiano in Italia: lo spunto non è culturale, ma sensazionalistico, ossa gli incassi clamorosi di Quo Vado? con Checco Zalone. Come destreggiarsi nel dibattito (sottraendovisi). OSCAR...RAFONE - Genio o buffone, bravo o bluff, intelligente o furbo: su Checco Zalone si è scatenato il prevedibile coro di commenti, paragona ... Leggi tutto

Il piccolo principe di Mark Osborne, la libertà di crescere. E di reinventare un classico
03/01/2016, scritto da Antonio Maiorino

IL PICCOLO PRINCIPE DI MARK OSBORNE, LA RECENSIONE. Una rilettura del classico francese con la leggerezza del rischio, la densità tematica del libro ed il composito universo visivo dell'animazione d'autore. L’idea è affascinante, ma rischiosa: prendere uno dei classici del ‘900, Le petit prince di Antoine de Saint-Exupéry, ed affidarlo al regista di Kung Fu Panda per farne ... Leggi tutto

6 scene inquietanti di horror non visti in Italia nel 2015
02/01/2016, scritto da Antonio Maiorino

I migliori horror del 2015 provengono, come ogni anno, dal catalogo dei film non visti in sala, senza distribuzione, circuitati solo all’estero o magari usciti direttamente in home video. Senza voler stilare una classifica tra tutti i film – tardiva e variabile per gusti – ci limitiamo a proporre una selezione delle scene di maggiore impatto di alcuni dei titoli più interessanti trascurati dalla distribuzione ital ... Leggi tutto

I migliori film del 2015
30/12/2015, scritto da Antonio Maiorino

Una classifica dei migliori film del 2015: gli Oscar ed il Sundance Festival avevano avuto la vista lunga, ma c'è spazio anche per l'Orso e la Palma d'Oro, accanto a visionari exploit commerciali. Leggi qui l'introduzione alla classifica dei migliori film del 2015! 15. Timbuktu di Abderrahmane Sissako. La polizia (islamica) può sparare: tragedia in un villaggio africano a poca distanza dalla capitale del Mali, raccontata con lucidità stilistic ... Leggi tutto

Introduzione alla classifica dei migliori film del 2015
30/12/2015, scritto da Antonio Maiorino

I migliori film sono quelli in grado di trovare l'equilibrio tra contenuto e forma, significato e intrattenimento. O che intrattengono e basta, ma ad altissimo livello e senza la boria di alcuni film d'autore. Nella ricognizione dei migliori film usciti in Italia durante l’annata cinematografica 2015, sembra riproporsi il sempiterno conflitto tra il film d’autore e quello a misura di spettatore, insito nella natura del prodott ... Leggi tutto

Perfect Day con Benicio Del Toro, quanto è umana la commedia umanitaria
28/12/2015, scritto da Antonio Maiorino

PERFECT DAY DI FERNANDO LEON DE ARANOA, LA RECENSIONE. Forte della simpatica banda di un cast ben assortito, la commedia sui tempi di guerra mantiene i giusti tempi delle battute e bandisce ogni inutile patetismo. Da qualche parte nei Balcani, recita il prologo, o da qualche parte e basta: perché la guerra è guerra ovunque. Ma non è un film di soldati: qualche ignoto milite, un po’ ottuso e con po ... Leggi tutto

Irrational Man, l'insostenibile leggerezza di Woody Allen
25/12/2015, scritto da Antonio Maiorino

IRRATIONAL MAN DI WOODY ALLEN, LA RECENSIONE. Il disco rotto di un regista la cui opera va presa nella propria interezza, come se ogni film fosse un atto di una stessa commedia. Purchè ripetersi non sia un atto criminale. Qualcuno gli dice in tono complimentoso: “Ho amato il tuo saggio sull’etica situazionale”. Ed il Professor Abe Lucas (Joaquin Phoenix) incassa, perfettamente compenetrato nel personaggio dell ... Leggi tutto

Heart of the Sea, Moby Dick al cuore dell'avventura
17/12/2015, scritto da Antonio Maiorino

HEART OF THE SEA - LE ORIGINI DI MOBY DICK, la recensione. Ron Howard fa puro cinema d'evasione con una storia ottocentesca aggiornata secondo le tendenze moderne di Hollywood: disaster movie e prequel. Ron Howard, il Ricky di Happy Days, torna dietro la macchina da presa nel formato preferito: quello delle storie gustose e senza pretese, del cinema cinema, delle scalate al box office. È tutto un (ri)pensare agli happy days: della lette ... Leggi tutto

"45 anni" di Andrew Haigh, l'amore che venne dal freddo
11/12/2015, scritto da Antonio Maiorino

45 ANNI DI ANDREW HAIGH, la recensione. Diretto con spirito d'osservazione ed interpretato con fine sensibilità, il film lavora di sottigliezza, senza scossoni melodrammatici, umanizzando grazie alla Rampling e a Courtenay temi di profondo interesse. 45 anni e non sentirli: da tanto dura, senza crepe, il matrimonio di Kate (Charlotte Rampling) e Geoff (Tom Courtenay). Alla settimana di festeggiamento dell’anniversario – ... Leggi tutto

Quel fantastico peggior anno della mia vita, quattrocento colpi al cuore
09/12/2015, scritto da Antonio Maiorino

QUEL FANTASTICO PEGGIOR ANNO DELLA MIA VITA DI ALFONSO GOMEZ-REJON, la recensione. Il film vincitore del Sundance racconta una storia di crescita con miracoloso equilibrio di toni, strizzando l'occhio ai cinefili. Per un film fantastico come quello di Alfonso Gomez-Rejon, c’è un solo rammarico: quello di doverlo quasi quasi difendere dall’accusa di essere uno strappalacrime della peggior specie. Quel fa ... Leggi tutto

"Bella e perduta" di Pietro Marcello, la fiaba con la fiamma dello sguardo
07/12/2015, scritto da Antonio Maiorino

BELLA E PERDUTA DI PIETRO MARCELLO, la recensione. Un cinema fuori fuoco, fuori dagli schemi, per una storia indefinibile tra documentario e fiaba, tra terra dei fuochi e fuoco dello sguardo. Vallo a raccontare un film come Bella e perduta di Pietro Marcello, che nella propria libertà creativa, fuori da ogni formula mainstream, diventa un film tutt’altro che agevole da definire, eppure così magnetic ... Leggi tutto

Il Mr. Holmes smemorato di McKellen è memorabile, ma irrisolto
28/11/2015, scritto da Antonio Maiorino

Mr. Holmes - Il mistero del caso irrisolto di Bill Condon, la recensione. Ian McKellen prova ad umanizzare l'eleganza british un po' ovattata dell'ennesima versione cinematografica del detective. L'interpretazione è memorabile, il film no. Tenetevi forte: Sherlock Holmes non indossa il berretto da caccia, ma un elegante cilindro o un cappello da apicoltore; non fuma la pipa, si diletta coi sigari. E nel film di Bi ... Leggi tutto

Salvate il soldato "Dheepan"
28/10/2015, scritto da Antonio Maiorino

Dheepan di Jacques Audiard, la recensione. Il senso dell'epopea viene calato in un contesto di grande realismo ed un tema di scottante attualità esplode nel thriller.  Già fare un thriller sull’integrazione, trovando l’alchimia di tutti gli elementi – credibilità, suspense, profondità d’analisi – sarebbe stata un’operazione di tutto interesse. Ma con Dheepan, vincitore della Palma d’Oro, Jacqu ... Leggi tutto

 Pagina  : <<  <  2   3   4   5   6   >   >>