Italiani si nasce: a Reggio Emilia una mostra europea attraverso la fotografia. - InfoOggi.it

Breaking News
  • Roma, nuovo avvicendamento in Campidoglio: al Bilancio arriva Lemmetti
  • Gb-Ue: trattativa prosegue. Ora è scontro sulla giustizia. Londra vuole liberarsi della Corte
  • Diritti umani, Trump stoppa aiuti ad Egitto
  • Svizzera, frana al confine con Lombardia: 100 persone evacuate
  • Fipronil, il comandante dei Nas: "Le uova italiane sono sicure"
  • Terremoto Ischia, Procura valuta ipotesi disastro e omicidio colposo
  • Uova contaminate: scoperti altri due casi
  • Terremoto a Ischia: due morti e 39 feriti
  • Terremoto a Ischia, raggiunti i due fratellini sotto le macerie. Estratto il bimbo di 7 mesi
  • Attentato di Barcellona: atteso per metà mattinata l'arrivo a Verona dei feretri italiani
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Italiani si nasce: a Reggio Emilia una mostra europea attraverso la fotografia.

Italiani si nasce: a Reggio Emilia una mostra europea attraverso la fotografia.
0 commenti, , articolo di , in Cultura e Spettacolo

Roama 12 maggio 2011  I 150 anni dall’Unità d’Italia al centro di una mostra organizzata in Emilia Romagna. E il tricolore diventa quest’anno tema unico del Festival della Fotografia Europea tenuto a Reggio Emilia, un emblema che si racconta con altri soggetti espressi attraverso la fotografia: l’epoca, la moda, la morale e la passione.



Ed è l’italiano Andrea Bugno a regalarci, attraverso la sua personale, uno sguardo sul popolo argentino, da sempre legato per motivi storici al nostro Paese; si tratta di scatti unici, realizzati dall’artista e ingegnere che vive tra Roma e Buenos Aires, il quale documenta la realtà della gente del sud d’America, riportandola nella propria location d’origine.

In occasione del Festival della Fotografia Europea, iniziato il 6 maggio e con termine entro il 15 di questo mese, Bugno presenta Italianità in Essenza, il titolo della mostra, che consiste in collezioni fotografiche su L’Italia nel Tricolore e Fenix, l’Argentina che rinasce.

È stato definito un “osservatore speciale della realtà, che nei suoi foto-reportage la vive come punto di partenza utile a concettualizzare l’immagine per spingersi nella metafora pura”. Mentre Andrea Bugno ha sintetizzato che: “I momenti e le azioni immortalati sono spontanei e autentici, la tecnica che utilizzo cerca di esaltare l’interpretazione personale e diventa così lo strumento per concettualizzare un’italianità in essenza narrata in entrambe le mie collezioni”.

Intanto il contesto della mostra si presenta più che vivo: a questa VI edizione della rassegna Fotografia Europea, si sono registrate infatti più di 58.000 presenze alle 300 mostre e più di 60 eventi tra incontri, conferenze, concerti, spettacoli di danza, workshop.

L’attesa resta ora per la giornata conclusiva del 14 maggio, durante la quale a Reggio Emilia, in occasione della notte dei musei, sarà possibile visitare i luoghi d’arte fino alle 23.00.
Tutto il programma dettagliato su www.fotografiaeuropea.it

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image