Muore Don Azelio Manzetti, Cappellano Capo del Corpo Militare del Sovrano Militare Ordine di Malta - InfoOggi.it

Breaking News

    Warning: Missing argument 1 for mostraBreakingNewsByTime(), called in /web/htdocs/www.infooggi.it/home/include/navbar.phtml on line 67 and defined in /web/htdocs/www.infooggi.it/home/include/routine.php on line 2329
  • Crisi ucraina: elezioni anticipate senza Donetsk
  • Renzi alla Leopolda: proposte per scuola, PMI e riforme strutturali
  • Reyhaneh giustiziata: il commento del ministro Mogherini.
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Muore Don Azelio Manzetti, Cappellano Capo del Corpo Militare del Sovrano Militare Ordine di Malta

Muore Don Azelio Manzetti, Cappellano Capo del Corpo Militare del Sovrano Militare Ordine di Malta
2 commenti, , articolo di , in Cronaca

ROMA 6 LUGLIO 2013 - Lutto nel mondo cattolico. A 85 anni è venuto a mancare Mons. Azelio Giuseppe Maria Manzetti de Fort, Protonotario Apostolico, Cappellano Capo del Corpo Militare del Sovrano Militare Ordine di Malta, nonché Cappellano Capo di Gran Croce ad Honorem del Gran Priorato di Roma. Mons. Manzetti era ricoverato presso l'Unità Operativa di Risveglio dell'ospedale San Giovanni Battista da circa venti giorni, dove ha ricevuto le cure e l'affetto di tutti gli operatori.

La sua amata famiglia commossa ringrazia Papa Francesco e il Cardinale Paolo Sardi per il conforto religioso, tutto il Sovrano Militare Ordine di Malta, il dr Sandro Michelini. l'equipe dell'U.D.R. e tutto l'ospedale San Giovanni Battista per la qualità dell'assistenza prestata. La famiglia Manzetti ringrazia Mons. Battista Ricca, il personale e gli ospiti della "Casa Internazionale Paolo VI" per la disponibilità e l'accoglienza.

Mons Manzetti nasce il 29 febbraio 1928 a Roma da una famiglia cattolica, indigente ma molto devota. Ha studiato all'Urbaniana dal 1943 al 1949. Nel 1953 diverrà sacerdote professo nell'Opera don Calabria a Verona all'età di 24 anni. Da subito girerà molte città di Italia e verrà incaricato della formazione spirituale dei giovani. Nel 1959 sarà chiamato a Roma dal card. Traglia che lo nominerà vice parroco a S.Cipriano e nello stesso tempo lavora in Vicariato. Nel 1968 sarà nominato segretario particolare e cerimoniere del cardinale Vicario della Diocesi di Roma Angelo Dell'Acqua. Nel 1972 dirige l'Ufficio liturgico del Vicariato. Verrà designato dalla Diocesi di Roma per l'organizzazione dell'Anno Santo del 1975. Il primo luglio del 1977 entra nell'Ordine di Malta.

Canonico Coadiutore della Basilica Papale di S.Giovanni in Laterano, Rettore della Cappella dei Cavalieri di Rodi, Assistente ecclesiastico dell'Acismom e Cappellano Capo del Corpo Militare. Si occuperà dell'assistenza spirituale dell'Ospedale San Giovanni Battista, a cui dedicherà l'intera vita. Monsignor Manzetti era presente alla posa della prima pietra dell'ospedale; da allora ne ha sempre sostenuto con entusiasmo le straordinarie capacità e le eccellenze. Ottimo il rapporto con il personale, che lo amava, per il sostegno spirituale, etico e umano che sapeva donare a tutti.

Alcuni giorni fa Don Azelio ha ricevuto la telefonata di Sua Santità Papa Francesco, suo ex vicino di appartamento nella Casa Internazionale Paolo VI, che si è sincerato delle sue condizioni cliniche, e ha delegato al prelato il Suo saluto a tutto il personale dell'ospedale S. G. Battista e ai Signori malati ricoverati. Durante la lunga telefonata Mons Manzetti ha chiesto a Papa Bergoglio la Sua benedizione, il Quale ha risposto che l'avrebbe benedetto solo se avesse ricevuto Lui la benedizione da Don Azelio. A seguire la telefonata del Papa è stata la visita del Cardinale Paolo Sardi, a cui Manzetti ha chiesto di sostenere e promuovere l'ospedale della Magliana, nel rispetto dei Signori malati.

Nella sua vita Manzetti ha conosciuto e collaborato con cinque santi: Don Giovanni Calabria, Padre Pio da Pietralcina, Josemaría Escrivá de Balaguer (fondatore dell'Opus Dei), Papa Giovanni XXIII e Papa Giovanni Paolo II.

"Non fiori ai funerali ma donazioni alla Associazione Onlus per l'Ospedale  San Giovanni Battista": e' la famiglia di Don Azelio Manzetti ad esprimere l'auspicio che chi ha voluto bene al Mons, morto ieri a Roma, decida di dare un aiuto concreto alla associazione per l'ospedale riabilitativo romano.

Per espressa volonta' della famiglia, quindi, in alternativa agli omaggio floreali potranno essere effettuate elargizioni all'Associazione Onlus per l'Ospedale  San Giovanni Battista. Questi i riferimenti per le donazioni: Iban IT54U 033360 3217 0000000 21349  Casuale: "Donazione in memoria di Mons Manzetti".

I famigliari di Don Azelio hanno acconsentito che la salma venisse esposta fino alle 19 di oggi presso la cappella dell'ospedale San Giovanni Battista in via Luigi Ercole Morselli, 13 a Roma, dove alle 11 di lunedì 8 luglio avranno luogo le esequie.



(notizia segnalata da Giuseppe Tucci)

2 commenti

Generale Ennio Reggiani ha scritto:
07/07/2013, 13:56

L'Associazione Internazionale Regina Elena, presieduta da S.A.R. il Principe Sergio di Jugoslavia, porge le più sentite condoglianze all'Emm.mo e Rev.mo Signor Cardinale Patrono del Sovrano Militare Ordine di Malta ed alla famiglia di Mons. Manzetti de Fort e desidera ricordare l'intensa attività svolta con il Prelato nei tre ultimi decenni, in particolare le numerose Celebrazioni Eucaristiche da Lui presiedute in suffragio della Regina Elena, della Principessa Reale Mafalda di Savoia Langravia d'Assia, della Principessa Maria Teresa di Savoia-Carignano Principessa di Lamballe, della Principessa Maria Cristina di Savoia Regina delle Due Sicilie. Il Sodalizio non può dimenticare la solenne S. Messa organizzata nella Basilica di S. Lorenzo in Lucina, a Roma, in suffragio di Re Umberto II, presieduta da Mons. Giuseppe Azelio Manzetti de Fort, alla presenza delle LL.MM. il Re Simeone II e la Regina Margherita dei Bulgari e delle LL.AA.RR. i Principi Maurizio ed Enrico d'Assia. Il Prelato presiediò il Sacro Rito anche a Sabaudia, per l’inaugurazione del restauro, a cura e spese dell'Associazione Internazionale Regina Elena, del mausoleo (già casamatta) dove furono sepolti sette giovani morti nello sminamento della spiaggia nel primo dopoguerra. Erano presenti l'Amministrazione comunale, con il Sindaco Comm. Gen. Salvatore Bellassai, S.A.R. la Principessa Mafalda d'Assia, S.E. il Prefetto di Latina, S.E. il Vescovo di Latina, cinque Consoli, il Vice Presidente nazionale e delegato del Lazio del Sodalizio, che ha diretto i lavori, Cav. Gr. Cr. Geom. Dino Maddalena, e rappresentanti d'Arma delle, allora, Nazioni cobelligeranti. L’Associazione ricorda ancora, la Sua Omelia nell'importante cerimonia tenuta nella sede del Circolo S. Pietro (extra territorio S.C.V.) per il conferimento, al Circolo stesso il 16 ottobre 1998, della Medaglia della Carità dell'Associazione Internazionale Regina Elena. Altro Suo intervento, tra tanti per l'Associazione, fu per il conferimento della Medaglia della Carità al Sovrano Militare Ordine di Malta il 25 ottobre 1997 nella Cappella dei Cavalieri di Rodi alla salita del Grillo, alla presenza delle LL.EE. il Gran Cancelliere ed il Gran Priore di Roma dell’Ordine. Che il Signore accolga la Sua Anima. Gen. Ennio Reggiani Presidente Nazionale Associazione Internazionale Regina Elena Onlus

Ospedale San Giovanni Battista ha scritto:
07/07/2013, 12:03

"Non fiori ai funerali ma donazioni alla Associazione Onlus per l'Ospedale San Giovanni Battista": e' la famiglia di Don Azelio Manzetti ad esprimere l'auspicio che chi ha voluto bene al Mons, morto ieri a Roma, decida di dare un aiuto concreto alla associazione per l'ospedale riabilitativo romano. Per espressa volontà della famiglia, quindi, in alternativa agli omaggi floreali potranno essere effettuate elargizioni all'Associazione Onlus per l'Ospedale San Giovanni Battista. Questi i riferimenti per le donazioni: Iban IT54U 033360 3217 0000000 21349 Casuale: "Donazione in memoria di Mons Manzetti". Le esequie avranno luogo presso la cappella dell'ospedale San Giovanni Battista in via Luigi Ercole Morselli, 13 a Roma, alle 11 di lunedì 8 luglio.

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.
CAPTCHA Image