Radio Padania shock: i due italiani uccisi in Germania se lo meritavano poichè terroni? [video] - InfoOggi.it

Breaking News
  • Terremoti: nuova scossa magnitudo 3.7 in Canale di Sicilia
  • Bonus bebè: Associazioni, ora Inps si adegui rapidamente.Tribunale, Inps eroghi premio nascita
  • Il ciclista Froome trovato positivo al doping
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Radio Padania shock: i due italiani uccisi in Germania se lo meritavano poichè terroni? [video]

Radio Padania shock: i due italiani uccisi in Germania se lo meritavano poichè terroni? [video]
52 commenti, , articolo di , in Politica

Hannover, 5 luglio 2010: in un bar scoppia una lite per futili motivi e due italiani vengono uccisi da un esaltato. Quattro giorno dopo in Italia, sintonizzandosi su Radio Padania, si potevano ascoltare queste parole: “poverino, vittima dei terroni” riferendosi all’omicida. E ancora: “senza la protezione di un forte presidio identitario questi criminali 'ndranghetisti ti spazzano via: quel poveraccio di Hannover probabilmente si è sentito in pericolo e si è difeso come poteva, quindi non è da rimproverare, noi li conosciamo bene i sudisti. Mi spiace solo che ne pagherà le conseguenze”.


Ancora una volta, l’emittente radiofonica leghista è protagonista di un episodio di razzismo. Si tratta dell’intervento di uno dei tanti ascoltatori che, durante una trasmissione andata in onda ieri, ha espresso una lunga serie di frasi e discorsi antimeridionali.
L’ascoltatore, di origine piemontese, inizia la sua requisitoria scagliandosi contro gli immigrati calabresi del Monferrato dicendo che: “quando i calabresi qui a Carmagnola portano il loro santo in spalle è qualcosa di terribile” e continuando con frasi del tipo “questi qui non hanno perso la loro identità di popolo ed è scandaloso” fino ad arrivare ai fatti tragici di Germania.
In tutto questo frangente il conduttore della trasmissione, che ha il compito di mediare gli interventi dei radioascoltatori, annuiva e sghignazzava insieme al razzista.
Pare assurdo che si voglia a tutti costi parlare solo e unicamente di celebrazioni del 150° dell’Unità e non si voglia minimamente affrontare i problemi eternamente irrisolti tra Nord e Sud.
Ma ciò che fa più timore è dato dal fatto che nella storia recente ci sono stati troppi esempi di guerre civili nate dal nulla, come quella nella ex Jugoslavia o il tragico evento avvenuto in Ruanda con il peggior genocidio del XX secolo. Nel paese africano tutto iniziò con le trasmissioni di Radio Mille Colline che incitavano all’odio razziale contro i Tutsi, non risparmiando attacchi contro gli Hutu moderati e le posizioni conciliatorie da questi sostenute. Dopo pochi anni ci fu il più crudele genocidio della storia contemporanea.
La memoria storica deve servire a non far ripetere le tragedie. Ricordare è condizione indispensabile perché un’esperienza del genere non si ripeta mai più.

Il Video


Radio Padania shock: i due italiani uccisi in Germania se lo meritavano poichè terroni? [video]Per visualizzare il video, clicca sulla foto a sinistra

52 commenti

Antonina ha scritto:
12/09/2013, 12:30

Antonina de Iannello Certo eh si..chissà cosa vi meritare voi intellettuali della Radio Padania..libera poi da che..direi prigioniera dei pregiudizi verso i vostri compaesani..che per adesso stanno lavorando per voi..con grandi sacrifici..lontani dalle proprie famiglie..per provvedere ai vostri bisogni..in pericolo nelle strade per il mantenimento del gas...Vorrei vedere voi..lontano dalle vostre calde e accoglienti casette..con i servizi igienici a disposizione magari uno per familiare..ci stareste in una casa in 12 persone???Si tutti siciliani sempre reperibili 12 ore al giorno..questa si chiama dignità..che voi non avete e non avrete mai!

Umberto ha scritto:
16/08/2013, 16:22

Italiano: becero, razzista, truffatore, ladro, artista, creativo, scansafatiche, lavoratore indefesso, ottimo ricercatore, mangione, ritardatario, poco serio, ipocrita, donnaiolo, distratto, pericoloso. Questi sono alcuni dei modi di descriverci all'estero: fatevene una ragione e dormite sonni tranquilli.

Umberto ha scritto:
16/08/2013, 13:11

Italiano: becero, razzista, truffatore, ladro, artista, creativo, scansafatiche, lavoratore indefesso, ottimo ricercatore, mangione, ritardatario, poco serio, ipocrita, donnaiolo, distratto, pericoloso. Questi sono alcuni dei modi di descriverci all'estero: fatevene una ragione e dormite sonni tranquilli.

agnello ha scritto:
18/11/2010, 17:23

Di solito quando qualcuno non si trova bene in un posto oppure la convivenza con certe persone gli dà fastidio può sempre andare via.Perciò ai signori che appartengono,anzi che credono di appartenereal popolo eletto,possono sempre valicare le Alpi e trasferirsi nella terra promessa.

marco ha scritto:
28/10/2010, 16:58

lo scopo di "lorsignori" è proprio quello di metterci uno contro l'altro; giovani contro vecchi, impiegati contro operai, autonomi contro dipendenti, cassintegrati contro disoccupati, sindacalisti contro sindacalisti...riprendiamoci il nostro paese e chiediamo anzi pretendiamo che le promesse fatte siano mantenute, MA TUTTI INSIEME, perché solo così possiamo contare.

Maurizio ha scritto:
14/10/2010, 23:47

x Artemio : se fosse vero che qui si censura sarebbe stato censurato anche il tuo commento (ma tu proprio non ci arrivi)... la vera povertà è quella dell'intelletto... Provo infinita tenerezza per chi fa dell'odio e del razzismo la sua bandiera e la sua vita...come odiarvi se già la natura vi ha condannato ad una così triste e squallida esistenza???

Carlo ha scritto:
28/09/2010, 10:56

La Lega è l'involuzione umana: DALL'UOMO ALLA SCIMMIA

maurizio ha scritto:
25/08/2010, 10:54

Ci rendiamo conto in che mani siamo? siamo governati dai barbari!!

Antonio ha scritto:
15/08/2010, 12:03

X Artemio Quello della serie: "non pubblicate commenti" ecc ecc è vecchia e viene usata quando non ci sono argomenti per ribattere. Io ho sempre visto che Infooggi non applica nessuna censura e pubblica tutti i commenti, quindi cambia registro, anzi ti dirò di più, chi censura è proprio radio padania, vai a vedere su you tube quante telefonate di spettatori che non sono d'accordo a cui gli si chiude il telefono in faccia!!

artemio ha scritto:
14/08/2010, 11:45

ma perche ' non pubblicate i commenti dei leghisti??? fate censura??? adesso voglio vedere il mio post pubblicato

alessandro ha scritto:
30/07/2010, 10:27

La lega è la rovina dell'italia, andrebbero espulsi da tutti gli organi istituzionali!

Massimo ha scritto:
29/07/2010, 16:17

Perchè nessuno li ferma? Perchè nessuno li denuncia? E i nostri politici meridionali che fanno?

Antonio ha scritto:
17/07/2010, 08:37

Non serve più ignorarli, li abbiamo ignorati per troppo tempo, ORA BISOGNA FARLA CHIUDERE!!!! DENUNCIAMO la radio RAZZISTA!!

Uomo del Sud ha scritto:
15/07/2010, 13:56

Bah, non ho parole. Solo in Italia possono succedere queste cose, e solo da parte di Leghisti di merda. Da Nord a Sud l'italiano è sempre tale, anche per il divario culturale che ci distingue, ma è sempre ITALIANO. Mi dispiace solo che i padani, che tra l'altro sono persone rispettose come altre, debbano sorbirsi questa feccia di gentaglia razzista chiamata "Lega". Al rogo, pezzenti! W l'Italia!

Pietro "il terrone" ha scritto:
13/07/2010, 20:02

Ho 67 anni,sono giornalista per meriti editoriali guadagnatomi per 15 anni di lavoro dedicato,ancora tutt'oggi,alla mia gente e al paese natale,un piccolo agglomerato montano di circa 900 abitanti,ho lavorato al nord,nelle poste liguri,e poi in altre località d'Italia e,ovunque sono stato,coloro che mi hanno conosciuto e frequentato hanno di me un ricordo e una stima immensa. Perchè questo flash su me stesso. Perchè prima di dichiararsi appartenente ad una nazionalità,un Paese o un altro,addirittura dello stesso Paese,definirsi quale differenza etnica appartenenti del nord,del centro o del sud,si deve essere UOMO e comportarsi da UOMO...la sua universalità non ha confini e delimitazioni territoriali.Tutte le sue derivazioni o deviazioni sono cellule tumorali impazzite che,tutt'alpiù,vanno curate e,possibilmente,guarite. L'italiano che non si sente tale,in un Paese democratico come il nostro,ha la libertà di andarsene in esilio o di restare e fare l'italiano,indipendentemente se vive al nord,al centro o al sud. Io sono un cittadino italiano del sud e ne sono fiero,così come lo sono per i tanti altri cittadini del nord e del centro che,con sacrifici enormi,hanno fatto si che l'Italia fosse Unita dalla Valle d'Aosta alla Sardegna: pertanto tematiche diverse e devianti da questo principio sono da definirsi paranoiche e quindi disdicevoli per chi le enuncia e chi,soprattutto,ne trae un convincimento fuori luogo e fuori tempo dal proprio raziocinio. L'UOMO malato va curato...non preso a modello di vita.

Salvatore Santmaria ha scritto:
13/07/2010, 10:59

I miei amici leghisti di Bolzano continuano a chiedermi: "Ma quand'è che i meridionali si fanno una LORO Lega Sud? Prima che venisse fuori il Bossi, al Nord erano comparse le "Lighe" -Veneta, Lombarda, Friulana... il MELONE di Trieste... Il MELONE è l'mmagine simbolo di Tieste-. Potrebbero cominciare con delle leghe LOCALI... O no??"

michele Pierri ha scritto:
12/07/2010, 14:32

Lo sapete che gli italiani in generale siano essi di Napoli ,Palermo o bresciani ,torinesi veneti,in Germania vengono definiti tutti Mencsh zweiter Klasse?Lo stesso presidente del consiglio che certamente non è meridionale in Germania più di qualcuno lo definisce "Narr" e gefàhrlich fùr die Demokratie.Basta leggere i commenti e la stampa tedesca per rendersene conto.Basta capire la lingua.

felice ha scritto:
12/07/2010, 14:00

Rispondo ad Ivan per congratularmi di sentirsi un Italiano, come il sott.tto, sia lui come Veneto, sia io come Pugliese, da 50 anni residente in piemonte per lavoro,ed onestamente abbiamo dato insieme a tanti altri di tante regioni d'Italia per un futuro migliore, da darci. Le galere Bossi e la lega dimenticano che anche nel Veneto, come in tutte le parti del mondo esistono, perciò i Veneti non sono immuni da commettere reati.Ci sono stati emigranti dal veneto verso Argentina, Nord Italia Piemonte Lombardia ecc. ci sono state tante altre regioni, che hanno avuto lo stesso problema, anche se a noi ci hanno chiamati terroni, ai Veneti mangia polenta e così via, e con il passare degli anni tutti quelli che ci hanno discriminati hanno dovuto ricredersi, perché hanno visto come dicevano i nostri antenati, che tutto il mondo è paese, gli onesti come i disonesti stanno dapertutto. Quello che noi poveri Cristi chiediamo ai politici e che: anzicchè litigare per il federalismo divisione della Padania, e cazzate varie, che chi ci governa, di iniziare loro con il buon esempio, di non rubare loro per primo, perché deevono dare loro per primo il buon esempio, di prendersi uno stipendio accettabile, e così via, questa è quello che la gente comune si attende

michele Pierri ha scritto:
12/07/2010, 12:57

Poi anche in Germania se uno di Hannover per l'appunto va in Baviera non viene chiamato Terroni ma "Sau Preus" ad esempio,Lo stesso dicasi se uno da Madrid va a Barcellona.Questo dipende dall'ignoranza della gente.Bisognerebbe cambiare l'essere umano che per sua natura fa in alcuni casi di molto schifo.

michele Pierri ha scritto:
12/07/2010, 12:55

Lo sapete che gli italiani in generale siano essi di Napoli ,Palermo o bresciani ,torinesi veneti,in Germania vengono definiti tutti Mencsh zweiter Klasse?Lo stesso presidente del consiglio che certamente non è meridionale in Germania più di qualcuno lo definisce "Narr" e gefàhrlich fùr die Demokratie.Basta leggere i commenti e la stampa tedesca per rendersene conto.Basta capire la lingua.

costantino ha scritto:
12/07/2010, 12:22

è da troppo tempo che in Italia le bugie, gli spropositi,i falsi storici e tante altre cose la fanno da padrone. 1) Non tutti sanno che in Italia il 67% della popolazione residente è di chiara origine meridionale o per dirla tutta dell'antico Regno Delle Due Sicilie;basterebbe questo per far capire che è stupido accanirsi con la maggioranza del popolo italiano. 2)Quando il popolo italiano meridionale prenderà coscienza di questi numeri capirà che potrebbe cambiare la storia di questo paese in maniera democratica e prendersi quanto ci è stato tolto con la forza 150 anni fa ad opera di quei falliti dei savoia e dei loro compagnucci.

Andrea Atzori ha scritto:
12/07/2010, 10:40

LEVARE IL FINANZIAMENTO PUBBLICO A RADIO PADANIA !

marco ha scritto:
11/07/2010, 19:59

Mi spiace che tu la pensi cosi' Fromor. Spero tu sia solo giovane e incazzato per motivi tuoi. Cerchi di sfogarti con un "mangia polenta". Ti ribadisco che quelle cazzate sono tali, non tutti al Nord sono cosi' gretti. Quando dico che anche quelli del Sud sono razzisti, non mento. Mi chiamo MARCO da molti anni, ho conosciuto piu' gente del Sud che del mio paese. E so che e noi ci permettiamo il minimo commento... NO sto cadendo in trappola... ;-) No Fromor ti dico solo che non siamo tutti uguali e credo che anche tra i leghisti non siano tutti cosi'...Ho amici leghisti di cui rispetto l'idea (che non condivido), e ti posso dire che battutine a parte NON PERMETTEREI MAI CHE SI DICESSERO CERTE COSE.

fromor ha scritto:
11/07/2010, 18:47

Il meriodione razzista con i settentrionali? ... sarà colpa del caldo che fa sbarellare chi lo dice! I meridionali accolgono i settentrionali finanche in maniera eccessivamente ospitale! Certo abile la mossa di chi ha detto "adesso se vi scaglierete contro di me ... dimostrate che siete razzisti" ma no mio caro non mi scaglio contro di te, non meriti lo sforzo. In quanto a denunciare dovrebbero essere le forze di Polizia, la Magistratura e SOPRATTUTTO i politici del meridione a denunciare, ma siamo tutti appecoronati e ci nascondiamo sotto il banale "sono cazzate setemporanee" per evitare di impegnarci.

Essere Superiore ha scritto:
11/07/2010, 17:57

Perché dare tanto peso a quanto detto da un'emittente padana, se loro hanno un modo di identificare chi vive al sud Italia con un nomignolo quale "TERRONE" che ben venga, sono il primo a dire, BEH che c'è di male un nome tutt'altro che dispregiativo nei confronti di una zona dove c'è tutta la bellezza che un qualunque abitante intelligente del Nord Italia apprezza, cosi come un qualunque abitante del sud apprezza le bellezze del nord. La cosa peggiore secondo me è dare adito a tante parole e concentrarsi come giustamente dice (INDIGNATA) su problemi che recano il vero danno al popolo Italiano, permettetemi il termine ma queste cazzate servono a distogliere lo sguardo da problemi ben più gravi, che se analizzati attentamente e da persone che vogliono veramente cambiare le condizioni a cui ci spingono si otterrebbe una guerra civile di proporzioni enormi, comunque noi siamo italiani e continuiamo a lamentarci, sono solo felice di vedere che molti miei coetanei la pensino come me!!!!

alessandro ha scritto:
11/07/2010, 16:40

peccato che anche i veneti in germania non vengano ben visti da alcuni razzisti tedeschi....poco importa se sardi o veneti o laziali,per loro sempre italiani sono....posso solo dire che alla base dell'accaduto in Germania secondo me non c'è razzismo,l'accaduto è stato frutto di uno sciagurato incontro con un malato psichico che non accettava di essere contraddetto da nessuno (forse neanche da Hitler in persona)....quanto al mentecatto della telefonata posso ritenerlo malato psichico quanto il tedesco con un unica differenza,all'inconsapevolezza si aggiunge l'odio razziale e soprattutto l'ignoranza

Marco ha scritto:
11/07/2010, 12:59

Permettetemi di rispondere a Barbara. Per quanto riguarda il meritarsi la morte...l'ho liquidata come cazzata per non dargli il peso che NON merita. Se si prendesse sul serio certa gente, quando dice certe cose, si dovrebbe fare la guerra civile. Comunque condanno certe cose !!! Sia chiaro !! Almeno quanto voi ! Sul fatto che nessuno al Sud pensi di mandare via quelli del Nord, ok. :-) A me, comunque preme solo chiarire il come" stanno veramente" i fatti (in generale) tra Nord e Sud. Credo che la gente per bene ci sia, sia qui che la', sia al Nord che al Sud. :-)

Barbara ha scritto:
11/07/2010, 11:35

@Marco Si,sicuramente è vero che i meridionali facciano i "razzisti" con voi del nord.Ma hai mai visto meridionali formarsi e fare un partito per dividere l'Italia in due e mandare voi del nord fuori?Oppure dire che vi meritate la morte? Quello che dici tu la vedo un pò come una "competizione" ma sana. "La mia regione è migliore della tua" "No,la mia" Nessun siciliano,campano,pugliese,farebbe la Lega Sud,per cacciarvi via!

Marco ha scritto:
11/07/2010, 11:06

Ho letto i commenti. Mi dispiace per le *cazzate* dette da radio padania, mi dispiace per gli amici del sud. Loro sono razzisti, vero, ma al sud non lo siete anche voi con noi del nord ? Se mi risponderete con "minacce verbali", sara' la prova che purtroppo ho avuto ragione io. :-(

Evaristo ha scritto:
11/07/2010, 09:44

Dennis lavoravi in qualche ufficio di collocamento in quegli anni e tutte le colf passavano da te? Il mio commento non lo devi intendere come offensivo. Non faccio distinzioni in base al lavoro, siamo tutti uguali al mondo. Discorso a parte invece per i leghisti, nei confronti dei quali mi sento più razzista di Hitler e verso i quali nutro un odio inquantificabile. Buona domenica esperto storico ;-)

Dennis ha scritto:
11/07/2010, 02:21

Mai sentito di friulane emigrati al centro per fare colf o badanti...

indignata ha scritto:
10/07/2010, 22:39

negli anni '50 in america ancora si faceva uso della parola " negro" ... nel 2009 Obama diventa presidente degli U.S.A. in Italia nel 2010 ancora si sentono "'ste STRUNZATE " .... indignata dal fatto che la nostra evoluzione avviene con la velocità di un bradipo ... indignata che ancora sento dire LIBERTà D'ESPRESSIONE ...... ???? !!! indignata di un popolo che sa solo lamentarsi e che poi nn fa niente per cambiare la propria situazione ..indignata di un popolo che ancora fa distinzione tra nord e sud... quando ci sono cose più importanti alle quali pensare ... ma alle quali nessuno da un peso , se nn toccati da vicino , c'è molto da cambiare e tante cose da migliore ... vivrò d'utopia sarà perchè ho 23 anni ... ma credo facciano schifo gli stipendi dei politici calciatori e puttane .. e che la ricerca sia ferma ...e qst sono solo un minimo delle cose che nn vanno ....che amarezza!! ma le vogliamo smuovere un pò le acque o siamo solo un popolo di PASSIVI !!??!!

fiera di essere calabrese ha scritto:
10/07/2010, 22:24

dovresti essere cacciato dall' Italia ,o meglio, meriteresti l'ergastlo con lavori forzati! BESTIA!! Anche se, chiamandoti in tale modo offendo solo gli animali, i quali sono un dono della natura.. il netto contrario di te! VERGOGNA!

Giovanni ha scritto:
10/07/2010, 19:29

Volevo chiarire una cosa: la zona Pontina (ROMA), ha la gran parte della popolazione di origine "padana" emigrata negli anni Trenta perchè spinta dalla necessità di sopravvivenza. Roma, tanto spesso vituperata da Bossi e dai suoi seguaci, fino alla metà inoltrata degli anni Sessanta considerava l'attività oggi regolarizzata come colf e badante quasi ad appannaggio esclusivo di personale veneto, friulano etc etc, così come magistralmente rappresentato anche nel film di Monicelli "I soliti ignoti". Morale della favola: cari "amici" leghisti fate uno studio sulla vostra storia passata e ringraziate il resto d'Italia che vi ha dato una mano a scendere dagli alberi.

Ivan ha scritto:
10/07/2010, 19:09

Ciao a tutti, Quello che ho sentito è razzismo e in quanto tale va punito severamente. Purtroppo da molti anni, la mia voce contro i leghisti e contro i razzisti è una goccia nel mare. Non sono un attivista e a volte me ne dispiaccio perché certe cose devono finire. Comunque spero che la secessione non si faccia mai perché anche se sono fiero delle mie origini venete, sono prima di tutto italiano. E poi vorrebbe dire lasciare tutto un paese in mano a quelli della lega nord e vorrebbe dire per me cercare di scappare come rifugiato politico... Io posso capire, non tollerare, un discorso da bar di uno che ha sentito solo tali discorsi fin dalla nascita e non ha mai lasciato la propria famiglia ma non capisco come tali pensieri possano essere il motore di uno dei partiti italiani più importanti. Non si puà fare una raccolta firme per l'abolizione della Lega Nord? Solo un pensiero: visto che si parla di popolo del nord, vorrei sapere che radici comuni hanno un piemontese e un veneto, più di un pugliese e un veneto, per esempio. Se storicamente ne hanno, sarei felice di conoscerle. In ogni caso W l'Italia

Luca ha scritto:
10/07/2010, 18:35

gli Italiani non esistono, e non sono mai esisiti, se vogliamo paragonarli ai francesi o ai tedeschi. E' una realtà storica e la accetto, non è quello il problema del signore piemontese; a me, ad essere sinceri, i veneti sono un po' antipatici. Ma il passo tra l'antipatia ed il gioire della morte di un innocente, il continuo accennare a mafia e camorra come mali da cui il nord sarebbe immune, questo no, è inconcepibile. L'ospite telefonico, il presentatore, e tutti quelli come loro, non vanno censurati perché NON Italiani, ma perché NON esseri umani. un cittadino Campano

Barbara ha scritto:
10/07/2010, 18:32

Io ho cercato di intervenire contro Radio Padania,scrivendo anche al Presidente della Repubblica,che mi ha fornito come risposta che: in Italia esiste la libertà di espressione e stampa,quindi di non rompere i coglioni e fare finta di niente. Sostanzialmente così.

Jos ha scritto:
10/07/2010, 18:08

Evaristo, non credo sia necessario debba venire al sud, si dimentica che se l'attività industriale al nord gira come si deve, è grazie alla forza lavoro che il sud ha regalato in tutti questi anni. Quindi, se vuole un confronto, basta che si guardi intorno per trovare gente calabrese, siciliana e via dicendo.

Evaristo ha scritto:
10/07/2010, 18:05

Ti aspettiamo in Calabria Salvatore...anzi in Calafrica come dite voi

Jos ha scritto:
10/07/2010, 18:02

"Siete bravi solo a parole, se volete siamo qua" Questa frase Salvatore, dimostra quanto l'idiozia, nella totalità del suo significato, regna nelle vostre ideologie. Se non ti senti italiano, alza il sedere dalla terra su cui cammini e tu come tutti i tuoi amichetti, levatevi dalle scatole andando a vivere fuori dall'Italia. Voi non siete italiani.

Salvatore ha scritto:
10/07/2010, 17:57

Siete Bravi solo a Parole... SE VOLETE SIAMO QUA.

Giovanni ha scritto:
10/07/2010, 17:20

CHIUDERE RADIO PADANIA....Aplcare la lEGGE MANCINO!!!

Silvia ha scritto:
10/07/2010, 17:15

Sono senza parole, mi verrebbe da sputargli in faccia dato che hanno offeso anche me essendo del sud.

ITALIANO FIERO ha scritto:
10/07/2010, 16:37

VINEETA NON TI DEVI VERGOGNARE DI ESSERE ITALIANA MA AL MASSIMO PIEMONTESE...LA BESTIA CHE SPARA INSULTI ANTI-MERIDIONALI E' UN PIEMONTESE CHE NON SI RISCONOSCE ITALIANO. PER LA CRONACA I DUE UCCISI ERANO SARDI E NON CALABRESI ..COSA C'ENTRA LA MAFIA? RAZZISMO IDIOTA DEGNO DELLA LEGA!!

vineeta ha scritto:
10/07/2010, 16:22

Questo filmato mi fa vergognare di essere italiana e di origini piemontesi....

licia ha scritto:
10/07/2010, 16:15

giusto! Occorrerebbero leggi specifiche a punire questi scempi, queste prepotenze...e occorrerebbero lotte e sacrifici, come è successo per lo schiavismo in America, l'Apartheid in Sud Africa ed ogni altra forma di discriminazione che sia stata combattuta e vinta

Redazione Infooggi ha scritto:
10/07/2010, 15:42

La redazione infooggi non è razzista!!!

antonio ha scritto:
10/07/2010, 14:40

Vorrei commentare,ma prima voglio sapere se lo staff, è razzista!!!

astronik ha scritto:
10/07/2010, 14:40

E' il delirio della mente umana..... fermateli!

pino catanzaro ha scritto:
10/07/2010, 14:20

ma e' possibile che queste persone continuano a sputare veleno contro l'unita' nazionale e' nessun magistrato , e neppure nessun politico cerca di frenare questa vergogna giornaliera che viene perpetrata ai danni dell'italia in continuazione???, ma che si facessero la secessione siamo stanchi di questi rincitrulliti che rompo le scatole ma andatevene a fanc.......... e lasciate perdere l'italia e gli italiani veri,

Giacomo Tolomeo ha scritto:
10/07/2010, 13:11

Antonio condivido qualcuno deve intervenire

Antonio ha scritto:
10/07/2010, 12:43

Mi chiedo, non c'è nessuno che possa denunciare questi signori per istigazione all'odio razziale??

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image