Terzigno: la polizia irrompe nelle case dei manifestanti, arresto immediato per chi presidia la zona - InfoOggi.it

Breaking News

    Warning: Missing argument 1 for mostraBreakingNewsByTime(), called in /web/htdocs/www.infooggi.it/home/include/navbar.phtml on line 67 and defined in /web/htdocs/www.infooggi.it/home/include/routine.php on line 2329
  • Crisi ucraina: elezioni anticipate senza Donetsk
  • Renzi alla Leopolda: proposte per scuola, PMI e riforme strutturali
  • Reyhaneh giustiziata: il commento del ministro Mogherini.
  • Colleferro: incidente mortale sull'A1, sei morti e quattro feriti
  • Cgil, Ugl e studenti in piazza a Roma: atteso un milione di persone in Piazza san Giovanni
  • Ebola, guarita infermiera contagiata a Dallas
  • Morto a Torino il fisico Tullio Regge
  • Ebola in Italia: due persone in quarantena. Avevano lavorato in Sierra Leone
  • New York: medico positivo all'Ebola, tre persone in quarantena
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Terzigno: la polizia irrompe nelle case dei manifestanti, arresto immediato per chi presidia la zona

Terzigno: la polizia irrompe nelle case dei manifestanti, arresto immediato per chi presidia la zona
15 commenti, , articolo di , in Cronaca

TERZIGNO (NA) – E’ emergenza democratica nelle zone vesuviane. Secondo l’agenzia di stampa CNRmedia.com, in queste ore le forze dell’ordine stanno facendo irruzione a tappeto nelle abitazioni dei manifestanti.
La notizia era stata lanciata 5 ore fa dal web e soprattutto dal social network più famoso, Facebook, ed ha trovato conferma in un comunicato della Questura di Napoli, che ribadisce che le perquisizioni sono solo "operazioni di routine".


La polizia sta usufruendo dell’articolo 41 del codice penale che dà la possibilità di irrompere in un domicilio privato senza il mandato del giudice, appellandosi ad un ipotetico sospetto di possesso di armi o droga. Le testimonianze raccolte da CNRmedia sono allarmanti: “Ti perquisiscono alla ricerca di armi e droga e se non trovano nulla ti rilasciano un foglio con gli estremi della perquisizione e l'esito negativo. Altrimenti ti arrestano".


Oppure “Stiamo parlando di persone senza precedenti, completamente incensurate. Sono stati perquisiti circa quindici giovani manifestanti: qualcuno è stato rilasciato immediatamente, altri sono stati portati in questura di Napoli per poi essere liberati senza che sia stato trovato nulla". E ancora: “Con questo metodo diversi ragazzi si sono intimoriti e, anche per la pressione delle famiglie spaventate, difficilmente li rivedremo in giro. È un'operazione squallida".


Intanto i sindaci vesuviani, durante l'incontro in Prefettura a Napoli con il sottosegretario Bertolaso, hanno ribadito un secco no all’apertura della seconda discarica e auspicano che siano eseguiti il prima possibile gli accertamenti sullo stato di salute della discarica Sari.  Ma è anche emergenza economica, infatti gli imprenditori della zona fanno sapere che si sta generando nell'area una grave crisi, con il rischio di 600-700 posti di lavoro a perdere.


Per ultimo, secondola giornalista del Corriere della Sera, Fiorenza Sarzanini, è in studio una misura dettata direttamente dal Ministro Maroni, che parla di “divieto di assembramento nella rotonda di Terzigno” prevedendo l’arresto immediato per chi non rispetta tale veto. Questa direttiva è già sulla scrivania del Prefetto Andrea De Martino, che la renderà subito operativa in caso si verificassero nuovi scontri.


E’ questa la linea dura di cui parlava Maroni? E poi, una domanda sorge spontanea: a Terzigno la Costituzione è stata sospesa?
 

Valerio Rizzo
Valerio Rizzo

15 commenti

Gegi ha scritto:
28/10/2010, 10:45

X Giulio MA DI DOVE SEI?? FORSE TI SEI LIMITATO A GUARDARE QUELLO CHE E' STATO TRASMESSO NELLA TELEVISIONE DEL PREMIER (E NON STO PARLANDO DELLA SOLA MEDIASET). BEH TI ASSICURO CHE QUELLA TV SPAZZATURA NON E' PIU' UN MEZZO DI COMUNICAZIONE, MA SOLO UN MEZZO PER PARARE IL SEDERE DEL PREMIER, PER CONSENTIRE AI SUOI LECCACULO DI PROPORLO COME IL "SOLUTORE DELLE EMERGENZE" CHE NON E', PER DARE VOCE AI COGLIONI CHE HA NEL PARTITO CHE "GOVERNANO" SEMPLICEMENTE DA BURATTINI E SONO PAGATI PER DIRE LE STRONZATE CHE DICONO!!! INVITEREI TE COME TUTTI GLI ALTRI COGLIONI AL GOVERNO CHE NON HANNO VERGOGNA DI ESSERE DOVE SONO, DI RIEMPIRSI LA BOCCA DI CHIACCHIERE E DI CONTINUARE A SPARARE PALLE, A VIVERE LA SITUAZIONE CHE QUESTI POVERI CRISTIANI HANNO VISSUTO PER TUTTO QUESTO TEMPO... AD ASSISTERE NON PER TV COMODAMENTE SEDUTO SUL DIVANO, MA DAL VIVO AL MODO CON CUI QUESTA GENTE CHE DOVREBBE RAPPRESENTARE LO STATO "HA OPERATO"!!!!! CERCA SU YOUTUBE IL CANALE "SALVIAMO IL VESUVIO".. Lì TROVERAI QLK DI PIU' SERIO!!!

pier ha scritto:
28/10/2010, 02:02

Gli abitanti di terzigno, di boscoreale, dei paesi limitrofi, hanno dato un grosso contributo alla speanza di tutti di resistere all'ingiustizia, di difendere la propria salute e i beni comuni, l'acqua, la terra, l'aria, e hanno indicato con chiarezza che la soluzione non sta nell'apertura di nuove discariche, che quelle sì, danno lavoro alla camorra che ci sversa quello che vuole, ma nella rivoluzione del ciclo dei rifiuti nella differenziata, nella prospettiva del rifiuto zero. e l'hanno fatto tutti insieme, ciascuno con i mezzi a sua disposizione, visto che da subito l'atteggiamento del governo è stata la violenza delle cariche della polizia, l'intimidazione e adesso addirittura il rastrellamento casa per casa e il divieto fascista a riunirsi per protestare. Non possono sostenere da soli tutto questo peso. pensiamoci e ciascuno a suo modo, agiamo!

giuseppina marrone ha scritto:
27/10/2010, 16:58

E` palese! Secondo me questo "pugno di ferro" e` proprio la tacita confessione di chi non ha argomenti da opporre, di chi e` dalla parte del torto.....di chi vuole "zittire" tutto un popolo, di chi non ha il coraggio di ammettere le proprie responabilita`! Vorrei sapere come puo` Cirino Pomicino a LA7 dire che i campani "DEVONO FIDARSI DELLE PAROLE DEL GOVERNO", solo un politico con tanto di bronzea faccia puo` chiedere alla gente del Sud e della Sicilia di "avere fiducia nelle parole del governo....suona come una beffa....suona come una offesa alla nostra intelligenza....VERGOGNA!

massimo ha scritto:
27/10/2010, 15:48

Ma solo in Italia può governare questo sistema di totale corruzione a cominciare dal governo. Imprenditori entrati nel governo solo per coprire i loro interessi e le loro truffe allestero. Non a caso la scoperta di chi ha comprato mezz'isola ai caraibi Antigua per chi non lo sapesse e quante altre malefatte di qua e di la per il mondo ancora all'oscuro. E' questa la chiamate democrazia....Ebbene si..questa in realtà è la democrazia della MAFIA che tutto può dato che ha radicato le sue radici oramai a livello Istituzionale. E gli italiani quasi ammirano questo sistema, dicendo quello ha i soldi si può permettere tutto è giusto così, mentre il paese è oramai allo sfascio quasi totale. I rifiuti sono quello che rimane del mezzogiorno: dai rifiuti urbani, agli appalti da anni abbandonati, agli abusi edilizi, alla camorra alla mafia sempre più forti perchè ben radicati e nascosti attraverso assessori, consiglieri, dirigenti ed altri professionisti, la maggior parte tutti entrati con precedenti penali e avvisi di garanzia. Che speranza abbiamo noi italiani onesti di abbattere questo sistema che attraverso le televisioni manipolate a drogato gli italiani. Ogni manifestazione dalla pace, al lavoro, allo smaltimento dei rifiuti, alle pensioni ecc ecc....sono organizzate da per loro dire violenti, istigatori della violenza, forse terroristi, sovvertitori della democrazia.....Il popolo non ha più potere di nulla di dire e fare nulla per ripigliarsi la sua cultura, storia, naturalezza della bellItalia di una volta. Adesso si tente solo a privatizzare tutto e rendere la vita dei cittadini quasi impossibile. Allora più che mai dobbiamo manifestare il nostro dissenso che come ogni manifestazione spesso quando i governanti sono sempre sordi su tutto e tutti c'è bisogno di far tremare chi ci governa per tuonarli la ragione di un popolo che stà per scoppiare nella crisi più totale. Come gli abbiamo votati così li possiamo distruggere....questo non dimentichiamolo è la vera democrazi!

MArio ha scritto:
27/10/2010, 14:58

http://www.youtube.com/watch?v=7bmyggAbrGc Spero partecipiate in molti.

Sabat ha scritto:
27/10/2010, 13:55

QUESTI BASTARDI,SONO STATO PICCHIATO E DENUNCIATO PER MANIFESTARE PACIFICAMENTE MA NON MI ARRENDO SONO DI NUOVO IN PIAZZA A LOTTARE ANCHE CN LA TESTA ROTTA E 1 DENUNCIA!

Leo ha scritto:
27/10/2010, 11:58

NON FATEVI INTIMORIRE... SE NON AVETE NIENTE DA NASCONDERE E SIETE INCENSURATI, AVANTI A TESTA ALTA. SONO SOLO TENTATIVI INTIMIDATORI....

Badtzmaru ha scritto:
27/10/2010, 11:53

E' normale e sarebbe grave il contrario. Tra i manifestanti si nascondo delinquenti e assassini collusi con la mafia che fanno del male ai propri concittadini oltre che alle persone che lavorano senza avere alcuna colpa: gli autisti dei compattatori (tralasciamo il fatto che anche i poliziotti siano persone che lavorano perchè andremmo fuori discorso). L'unico modo per non accomunare le persone normali a quelle disumane che fanno del male al prossimo per ignoranza e per interesse personale, è cercare di capire chi fa cosa. Se attuano questo sistema è perchè probabilmente non sono riusciti a trovare altre soluzioni per individuare i delinquenti che si mischiano tra le persone che praticano il normale diritto a manifestare, che non comprende lancio di sassi, molotov, bruciare macchine e compattatori, etc etc, cosa che invece fanno i suddetti delinquenti appunto. Speriamo li becchino tutti questi bastardi a cui fa comodo che certe zone del sud restino senza giustizia e senza civiltà.

giuseppina marrone ha scritto:
27/10/2010, 11:30

E` palese! Secondo me questo "pugno di ferro" e` proprio la tacita confessione di chi non ha argomenti da opporre, di chi e` dalla parte del torto.....di chi vuole "zittire" tutto un popolo, di chi non ha il coraggio di ammettere le proprie responabilita`! Vorrei sapere come puo` Cirino Pomicino a LA7 dire che i campani "DEVONO FIDARSI DELLE PAROLE DEL GOVERNO", solo un politico con tanto di bronzea faccia puo` chiedere alla gente del Sud e della Sicilia di "avere fiducia nelle parole del governo....suona come una beffa....suona come una offesa alla nostra intelligenza....VERGOGNA!

Pasquale ha scritto:
27/10/2010, 10:47

x GIULIO. Probabilmente vedi solo ciò che vuoi vedere o meglio ciò che ti fà comodo vedere, tanté vero sei informato solo di ciò che ti conviene. Se vai un po indietro col tempo a quello che dici, ma che leggevi o vedevi quando i tuoi cari amici caricavano le persone senza alcun motivo solo per fare spazio ai compattatori di passare. Ovviamente non si limitavano solo a fare spazio anzi........... Poi si vede che probabilmente della Costituzione conosci forse solo quello che ti fà comodo per quei cittadini non viene per niente applicata, vedi come ultima cosa quallo che vorrebbe fare Maroni. Pensa che anche il Presidente del nostro Paese ha detto che è un provvedimento che non deve essere preso neanche in considerazione. ( Vedi che il Paese l'ho scritto direttamente con la P maiuscola, perche sebbene tutto ciò che ci stà accadendo sono fiero di farne parte).

eleuterio ha scritto:
27/10/2010, 07:33

Sarei curioso di conoscere quali provvedimenti ha messo in campo il sindaco di Napoli in tema di riciclo. E'scorcertante come la jervolino faccia ancora parte del PD dopo che da sola ha contribuito al 50% alla vittoria di Berlusconi. La città non attua nessun percorso virtuoso e pretende che altri territori debbano sorbirsi i propri rifiuti. I cittadini di Terzigno hanno diritto a protestare e fanno bene a difendere il proprio territorio. Le perquisizioni sotto mentite spoglie sono un abuso.

Antonio ha scritto:
27/10/2010, 00:08

Le forze dell'ordine di questo Paese coprono di ridicolo l'Italia nel mondo per non riuscire a far scendere dagli spalti di uno stadio un delinquente, poi danno prova di forza contro cittadini inermi!

Giulio ha scritto:
27/10/2010, 00:01

Vorrei solo ricordare che questi inermi cittadini hanno "democraticamente" preso a sprangate e a bombe molotov per giorni i poliziotti, ingaggiando una vera e propria guerriglia. O forse tutto questo è "lecito" perché - come negli anni di piombo - li considerate "servi dello Stato"? Se è così, Dio ci scampi da chi difende "la vera democrazia e la cotituzione di questo paese" (che, per inciso, si scrive con la P maiuscola...)

massimo ha scritto:
26/10/2010, 23:19

niente da meravigliarsi, altrimenti che dittatura è questa. Forse molti ancora credono di vivere in un paese democratico. Ma non avete capito che si è formata una nuova forma di democrazia a stile dittatoriale. Beslusconi stà creando queto paese a propria immaggine e somiglianza....garantire solo la libertà sua e dei suoi adepti. Manifestare per questo governo è sinonimo di terrorismo, di atti vandalici, di teppismo. Ma questi non sanno che la rivoluzione del 1968 aveva una sua forte identità che ha cambiato la storia di questo paese. Se questo governo non fa attenzione ai problemi seri di questo paese come il lavoro, lo smaltimento rifiuti, la scuola, gli stipendi bassi, ecc...ecc. credo che potrà ripetersi in un futuro non troppo lontano uno di quelli scioperi che finalmente ci libereranno da questi governanti corrotti che abusano del loro potere verso chi difende i propri diritti e manifestare il proprio dissenso verso norme e leggi che reprimono la vera democrazia e la cotituzione di questo paese. A cominciare da quei leghisti razzisti e xenofobi che vedono nello stato solo la Padania ed il loro federalismo fiscale a danno del Mezzogiorno. Vergognatevi! vergognatevi!

Gabriele Prignano ha scritto:
26/10/2010, 23:16

Un comportamento assolutamente antidemocratico, squallido,intollerabile. Ci si scaglia contro inermi cittadini che democraticamente manifestano per la difesa del territorio e contro i gravissimi rischi alla loro salute e a quella dei loro figli. Si mobilita la polizia in massa per la perquisizione di oneste case di lavoratori, studenti, disoccupati. Al Ministro Maroni vorrei chiedere se fa differenza questa "massa popolare" dall'esercito di camorristi, contro i quali non si è mai assistita ad una tale spettacolare mobilitazione di forze e di polizia. Come mai?

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.
CAPTCHA Image