Meteo: In arrivo massa d’aria artica, previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole

580
Scarica in PDF
Prossima settimana, irruzione artica verso l'Italia, ritorna la neve in pianura. Ecco i dettagli L...

Prossima settimana, irruzione artica verso l'Italia, ritorna la neve in pianura. Ecco i dettagli
La prossima settimana vedrà alternarsi fasi di tempo stabile e brevi ma incisivi momenti perturbati a causa del passaggio di vortici perturbati in discesa da Nord. Il tutto in contesto via via più freddo per l’ingresso di una massa d’aria di origine Artica. Ecco cosa accadrà sull'Italia

Osservando gli ultimi aggiornamenti provenienti dal Centro Europeo per le previsioni a medio termine possiamo vedere come dalla giornata di Lunedì 10 Dicembre un flusso d’aria instabile porterà deboli rovesci in particolare sulle regioni del Centro Sud, soprattutto tra Puglia, Basilicata e Calabria. Tempo in deciso miglioramento invece sul resto della Penisola grazia alla graduale rimonta dell’alta pressione che garantirà tempo più stabile e soleggiato.
Le temperature, tuttavia, subiranno un brusco calo con valori anche sotto gli 0°C di notte e al primo mattino sulle Pianure del Nord e zone interne del Centro.

Da Mercoledì 12 un vortice di bassa pressione attraverserà rapidamente l’Italia portando piogge dapprima al Nord, con nevicate fino a 500 metri lungo l'Appennino ligure e a quote inferiori sull'Appennino tosco emiliano.

Da segnalare poi la possibilità di neve fino a 100 metri sull'Emilia-Romagna, con possibili fiocchi in serata a Bologna.
Il maltempo non risparmierà le regioni centrali, con precipitazioni a tratti intense sul Lazio, fino a Roma, nevose in Appennino sopra 700-800 metri.

Giovedì 13 
le azioni instabili si concentreranno al Centro-Sud, mentre sulle regioni settentrionali tenderà a migliorare anche se i termometri caleranno sensibilmente: gelate diffuse su tutto il Nord, con valori minimi negativi a Milano, Torino, Venezia.

Venerdì 14 un vasto vortice ciclonico ricolmo di aria fredda farà il suo ingresso sul nostro Paese a partire dalle regioni settentrionali. Di conseguenza ci aspettiamo un rapido peggioramento delle condizioni con le prime piogge dal pomeriggio tra Liguria e Piemonte. Col passare delle ore il peggioramento entrerà nella fase clou con la possibilità di nevicate abbondanti su tutto l’Arco Alpino e, viste le temperature piuttosto basse non è escluso che qualche fiocco di neve possa raggiungere anche le pianure di Piemonte e Lombardia. A seguire la perturbazione si estenderà anche al Veneto e al Friuli Venezia Giulia dove saranno possibili deboli nevicate fino a quote basse o fasi di neve mista a pioggia fino in pianura.

Diamo infine uno sguardo al fine settimana dove l’alta pressione resterebbe ancora ben distante dal nostro Paese, con tempo spesso instabile soprattutto al Centro-Sud.
Notizia segnalata da (iLMeteo)

InfoOggi.it Il diritto di sapere