Meteo: Piogge, Temporali e Neve, previsioni su Nord, Centro, Sud e Isole

36
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Intensi fronti perturbati raggiungeranno le regioni settentrionali e centrali. In questi giorni l'O...

Intensi fronti perturbati raggiungeranno le regioni settentrionali e centrali.
In questi giorni l'Oceano Atlantico è sede di vortici ciclonici che pian piano si stanno incamminando verso l'Europa passando per la Francia e sfilando verso Svizzera, Austria e Repubblica Ceca, ma che di fatto coinvolgerano anche il nostro Paese. Venerdì 30 e Sabato 31 due fronti perturbati, carichi di piogge, temporali e nevicate raggiungeranno le nostre regioni centro settentrionali portando una fase di maltempo che durerà fino alle prime ore della Domenica di Pasqua. 

Venerdì 30: il tempo risulterà subito compromesso al Nord con cielo molto nuvoloso e con precipitazioni temporalesche sulle Prealpi e sul Friuli Venezia Giulia, nevose sulle Alpi piemontesi e lombarde sopra i 1100 metri; nel pomeriggio peggiorerà ulteriormente con temporali sulla Liguria, ma possibili fin verso la Pianura padana, escludendo parzialmente l'Emilia Romagna. I venti dai quadranti meridionali faranno salire temporaneamente le temperature sull'Emilia dove si potranno toccare i 20° a Bologna.

Al Centro, cielo molto nuvoloso su gran parte delle regioni, ma al mattino le precipitazioni risulteranno scarse, mentre dal pomeriggio le piogge andranno ad interessare la Sardegna per poi propagarsi verso il Lazio, l'Umbria, le Marche meridionali e l'Abruzzo montuoso. La Toscana sarà in genere più soleggiata e con temperature più alte di 3/4° rispetto alle altre regioni dove non si supereranno i 15°C.

Al Sud invece il sole sarà prevalente, tuttavia con cielo irregolarmente nuvoloso sui settori appenninici e sulle zone adiacenti ad essi. I venti più umidi di Scirocco faranno salire i valori termici fino a raggiungere 24°C nelle zone più interne.

Sabato 31 Marzo Vigilia di Pasqua:il maltempo avrà il suo culmine con un altro fronte perturbato ancora più intenso e più organizzato del precedente. Tutte le regioni settentrionali, quelle centrali, la Sardegna e verso sera anche la Campania saranno soggette a condizioni di instabilità diffusa con rovesci, temporali, possibili grandinate e nevicate copiose sulle Alpi sopra i 1200 metri.

I maggiori quantitativi di pioggia si avranno sul Veneto, sulla Toscana settentrionale, sugli Appennini centrali, sulle Alpi e sulle Prealpi dove si potrebbero raggiungere 40/70 mm in 12 ore.
Notizia segnalata da (iLMeteo)

InfoOggi.it Il diritto di sapere