Terni, dodicenne rimane incinta dopo violenza sessuale: arrestato un amico di famiglia - InfoOggi.it

Breaking News
  • Australian Open, Seppi vola agli ottavi. Federer show contro Berdych, tutto facile per Murray
  • Prezzi gonfiati durante i saldi a Ravenna, commercianti multati dalla Guardia di Finanza
  • Ad Amatrice sorteggio prime 25 casette
  • Hotel Rigopiano, 8 persone trovate vive. Individuati altri superstiti
  • I superstiti di Rigopiano, anche moglie di Parete: ''Cercate mia figlia''
  • Roma, Grillo: ''Giustissimo chiesa paghi Imu''
  • Milano, 7 arresti: progettavano assalto a portavalori sulla tratta Bari-Foggia
  • Milano, polemiche su dichiarazioni di Sala circa possibilità di dedicare via a Bettino Craxi
  • Padova, orge in canonica: la confessione di Don Andrea
  • Napoli, 4 arresti per omicidio 17enne a Rione Sanità
  • Trema ancora il centro Italia: 30 scosse nella notte. Si cercano i dispersi dell'hotel Rigopiano
  • Gli Usa voltano pagina: è il giorno del giuramento di Donald Trump
  • Melbourne, auto contro pedoni: tre morti e almeno 20 feriti
  • Raccomandazioni Consiglio d'Europa: Italia limiti i giudici in politica
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Terni, dodicenne rimane incinta dopo violenza sessuale: arrestato un amico di famiglia

Terni, dodicenne rimane incinta dopo violenza sessuale: arrestato un amico di famiglia
0 commenti, , articolo di , in Cronaca

TERNI, 04 GENNAIO – Uno straniero di 31 anni, da tempo residente a Terni, è stato arrestato dalla squadra mobile in base ad un'ordinanza del gip Federico Bona Galvagno. E’ accusato di aver abusato sessualmente di una bambina di 12 anni rimasta poi incinta. 

L’arresto è avvenuto al termine dell'indagine, coordinata dal pm Raffaele Iannella, iniziata alla fine del 2015 quando la ragazzina, connazionale del presunto stupratore, si è recata con i familiari all'ospedale Santa Maria per effettuare degli accertamenti. I medici scoprirono che la dodicenne era incinta, al quarto mese di gravidanza. Il bimbo è nato alcuni mesi fa, sta bene ed è stato affidato ai servizi sociali per l'adozione.

La ragazzina, oggi tredicenne, non ha mai fatto il nome del violentatore per paura. Tuttavia, grazie anche alle testimonianze raccolte tra gli amici e i familiari della giovane vittima di violenza, gli agenti della mobile sono riusciti a risalire al trentunenne, regolarmente residente in Italia e incensurato.

L'uomo era un amico di famiglia della bambina e frequentava spesso la casa di quest’ultima. Avrebbe avuto modo di rimanere da solo con lei diverse volte.

[foto: ilfattoquotidiano.it]

Antonella Sica

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image