Terni, dodicenne rimane incinta dopo violenza sessuale: arrestato un amico di famiglia - InfoOggi.it

Breaking News
  • Renzi contro tutti, Cuperlo-Damiano- Orlando sanciscono nascita nuova area
  • Omicidio Sarah Scazzi: oggi decisione della Cassazione
  • Meningite, nuovo caso a Segrate Gallera: convocata una task force
  • Morto Franco Piro, ex deputato del partito socialista
  • Assalto a un portavalori tra Avellino e Salerno, esplosi colpi: nessun ferito
  • Omicidio di Kim Jong-nam, in un video l'aggressione all'aeroporto malese
  • Immigrazione, 171 indagati per falsi permessi soggiorno in Lombardia
  • Blitz antidroga a Milano, 18 persone arrestate
  • Pd, Emiliano- Rossi- Speranza: ''Responsabilità scissione è di Renzi''
  • U2, a marzo si registra il nuovo album
  • Terremoto, due scosse nella notte a L'Aquila. La più forte di magnitudo quattro
  • Abetone, bimbo di 2 anni precipita con lo slittino. Ricoverato in prognosi riservata
  • Facebook
  • Google
  • LinkedIn
  • OKNotizie
  • Segnalo

Terni, dodicenne rimane incinta dopo violenza sessuale: arrestato un amico di famiglia

Terni, dodicenne rimane incinta dopo violenza sessuale: arrestato un amico di famiglia
0 commenti, , articolo di , in Cronaca

TERNI, 04 GENNAIO – Uno straniero di 31 anni, da tempo residente a Terni, è stato arrestato dalla squadra mobile in base ad un'ordinanza del gip Federico Bona Galvagno. E’ accusato di aver abusato sessualmente di una bambina di 12 anni rimasta poi incinta. 

L’arresto è avvenuto al termine dell'indagine, coordinata dal pm Raffaele Iannella, iniziata alla fine del 2015 quando la ragazzina, connazionale del presunto stupratore, si è recata con i familiari all'ospedale Santa Maria per effettuare degli accertamenti. I medici scoprirono che la dodicenne era incinta, al quarto mese di gravidanza. Il bimbo è nato alcuni mesi fa, sta bene ed è stato affidato ai servizi sociali per l'adozione.

La ragazzina, oggi tredicenne, non ha mai fatto il nome del violentatore per paura. Tuttavia, grazie anche alle testimonianze raccolte tra gli amici e i familiari della giovane vittima di violenza, gli agenti della mobile sono riusciti a risalire al trentunenne, regolarmente residente in Italia e incensurato.

L'uomo era un amico di famiglia della bambina e frequentava spesso la casa di quest’ultima. Avrebbe avuto modo di rimanere da solo con lei diverse volte.

[foto: ilfattoquotidiano.it]

Antonella Sica

0 commenti

Lascia il tuo commento!

Aggiungi il tuo commento qui sotto.
Ricorda che prima di essere visualizzato, il tuo commento sarà sottoposto a moderazione da parte dello staff.

Inviando un commento l'utente dichiara di aver letto ed accettato la seguente policy
CAPTCHA Image