Lanciano, tutti in piazza per il Papa

34
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
LANCIANO (CH), 24 LUGLIO 2013 – Grande attesa, nella città del Miracolo Eucaristico, pe...

LANCIANO (CH), 24 LUGLIO 2013 – Grande attesa, nella città del Miracolo Eucaristico, per la veglia del 27 luglio, quando un maxischermo in collegamento con Rio de Janiero coinvolgerà il centinaio di giovani attesi da Abruzzo e Molise per celebrare la Giornata Mondiale della Gioventù con il Papa.

Un percorso di preghiera e fede che prenderà il via già da oggi con l’avvicinamento alla meditazione del Pastorale Giovanile di Lanciano – Ortona e che si concluderà con l’evento del 27 luglio, quando Piazza Plebiscito verrà trasformata in un villaggio di Stand abruzzesi, partner di Culto e Cultura, provenienti da Lanciano, Villa Santa Maria, Bucchianico, Casalbordino, Manoppello, Ortona, Sulmuna e Unione dei Comuni della Frentania e Costa dei Trabocchi; due stand, aderenti a Fiesa Confedercenti, si occuperanno di fornire pane e pizza caldi per la cena prevista alle 20:30.

La manifestazione si aprirà alle ore 16, quando i giovani giungeranno da Villa delle Rose alla chiesa di Sant’Antonio per la liturgia e la confessione, per continuare alle 18 con il saluto di monsignor Emidio Cipollone, arcivescovo di Lanciano – Ortona, e la preparazione della santa messa con il parroco Angelo Giordano; alle ore 20:30 feste e balli in attesa del collegamento previsto alle 22 da concludersi, intorno, all’1:30 con la fine della veglia.

‹‹È una bella occasione di condivisione›› afferma Enzo Giammarino, di culto e cultura in Abruzzo, nel comunicato stampa a Infooggi ‹‹per tanti giovani desiderosi di incontrare a distanza Papa Francesco e conoscere il patrimonio artistico e spirituale dell’Abruzzo, proposto dal Cammino dell’Apostolo Tommaso››. L’evento è stato possibile grazie all’arcidiocesi di Lanciano – Ortona e all’associazione Culto e Cultura in Abruzzo, ringraziando in particola modo Acqua Santa Croce per il coinvolgimento.

Erica Benedettelli

InfoOggi.it Il diritto di sapere