• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Moto Gp, al Mugello trionfa la Ducati di Dovizioso

Toscana

MUGELLO, 4 GIUGNO – Non accadeva dal tris Corsi-Simoncelli-Rossi del 2008, dopo 9 anni a Mugello regna il tricolore con la vittoria di Andrea Dovizioso nonostante la gastroenterite di sabato notte, che si affianca a quella di Andrea Migno e Mattia Pasini, rispettivamente vincitori in Moto3 e Moto2.[MORE]

Il forlivese Dovizioso si impone con la Ducati nel GP d’Italia precedendo lo spagnolo Vinales al secondo posto, e Petrucci, terzo con la Ducati Pramac. Gara dura e serrata, come sempre al Mugello, sull'orlo del limite e delle sue famose staccate mozzafiato, e che vede Rossi chiudere al 4° posto, non malissimo considerando i dolori e le paure dell'altra settimana. Mentre Rossi è terzo nel ranking a -30, adesso Dovizioso insegue Viñales nella classifica mondiale, separati da 26 punti.

Andrea Dovizioso, che sogno "Durante la gara è stata una grandissima emozione", dice il vincitore. "Prima del via non ero al meglio, ma sentivo il supporto dei tifosi e della squadra: è un sogno che diventa realtà". Danilo Petrucci al box è ancora incredulo: "Ancora non credo a quel che è successo, incredibile: all'inizio ho cercato di stare coi più veloci, poi mi sono messo a sorpassare e tutto sembrava andare per il meglio. Ero secondo e stavo pensando di attaccare Dovizioso ma ho cominciato ad avere problemi con la gomma dietro: Vinales mi ha passato, così ho pensato solo a tenermi stretto il podio".

Maverick sorride: "Ad un certo punto ho visto Valentino che era dietro, quarto, e allora ho pensato che non fosse la pena di rischiare troppo. Dovizioso era veramente veloce, e a me faceva ancora male il braccio. Sono veramente contento di questo secondo posto, il vantaggio su Rossi e Marquez in classifica è aumentato".

 

Maria Azzarello

 

credit foto: MotoGP