• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Natuzzi licenzia 335 operai: sit-in di protesta davanti alla Regione

Puglia

 BARI, 5 SETTEMBRE - l'Unione sindacale di base (Usb) ha annunciato una protesta per la giornata di domani, alla quale parteciperanno i 335 dipendenti licenziati da Natuzzi dopo aver dismesso lo stabilimento di Ginosa. L’azienda, specializzata nella produzione di divani, sta attraversando negli ultimi anni un periodo di ristrutturazione, come l’intero settore del mobile imbottito in Italia.

[MORE]

Una delegazione di lavoratori chiede di essere ricevuta da Sebastiano Leo e Leo Caroli, rispettivamente assessore regionale al Lavoro e presidente della task-force regionale per l’occupazione.

L’Usb rivendica di essere stata messa da parte nei ‘’tavoli istituzionali e sindacali di trattativa’’, i quali hanno lasciato che la situazione già drammatica, si facesse tragica e nonostante Natuzzi "abbia ricevuto un importante finanziamento pubblico, attraverso il ministero dello Sviluppo economico, la Regione Puglia e la Regione Basilicata".

Contro le procedure di mobilità/ licenziamento si erano già schierati Feneal-Uil, Filca Cisl e Fillea Cgil, che durante il vertice del 4 agosto nella sede di Confindustria a Taranto, avevano proposto il ricorso a strumenti alternativi. Il sit-in è previsto per domani alle 10 davanti alla sede della Regione Puglia.

 

Maria Azzarello 

fonte immagine:www.pugliain.net