• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Sequestra e picchia la fidanzata, ventunenne a giudizio

Marche

ANCONA, 5 APRILE 2014 - Una relazione mutata in un incubo per la povera ragazza di 21 anni vittima delle aggressioni del suo ex fidanzato. Un incubo finito in tribunale dopo la denuncia della giovane e dei genitori. Il ragazzo è stato rinviato a giudizio dal Gup di Ancona Paola Moscaroli per stalking, sequestro di persona e lesioni aggravate.

Secondo il pm, il ventunenne avrebbe molestato l'allora fidanzata, arrivando, nel novembre 2012, a sequestrarla in auto, legandola con la cintura di sicurezza e un asciugamano. La giovane si sarebbe gettata fuori dalla vettura in corsa, chiedendo poi aiuto ai proprietari di un'abitazione vicina. Il 25 marzo 2013, nuovo 'sequestro' a bordo dell'automobile: il ragazzo avrebbe portato la fidanzata nel garage di casa, e poi l'avrebbe presa a botte.

Dall'altra parte la difesa è pronta ad affermare che sarebbe stata la ragazza ad ossessionare il suo ex fidanzato dopo la rottura del rapporto. "E' lei che mi perseguitava, perché l'avevo lasciata" sarebbero state le parole del ragazzo dette in sua difesa.

(immagine da newsmarche.it)

Rossella Assanti  [MORE]