Sequestrati beni per 3 mln di euro ad ex contrabbandiere barese

408
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
BARI, 31 GENNAIO- In esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Bari, i carabinieri del ...

BARI, 31 GENNAIO- In esecuzione di un provvedimento emesso dal Tribunale di Bari, i carabinieri del Comando Provinciale, hanno posto sotto sequestro preventivo beni per circa 3 mln di euro,nelle disponibilitàdi Bernardo Di Mario di 50enne, pregiudicato, giàsottoposto alla sorveglianza speciale e condannato in via definitiva per contrabbando di tabacchi. 

Le indagini dei militari del Nucleo Investigativo hanno acclarato che il patrimonio dell'uomo, che "dichiarava un reddito di duemila euro all'anno" e dei suoi congiunti, era frutto di un sistematico reinvestimento di capitali di illecita provenienza. A tale ragione, il Tribunale - Sezione Misure di Prevenzione di Bari ha perciò disposto il sequestro preventivo di una caffetteria nel centro della città, 10 conti correnti attivi presso 5 Istituti di Credito e due appartamenti di pregio. L’articolata attività investigativa ha richiesto l'analisi e la ricostruzione dei flussi di denaro e delle attività economico-finanziarie generate dal Di Mario e del suo nucleo familiare per un trentennio, precisamente dal 1990 al 2017, al termine della quale è stata appurata l'illecita genesi del patrimonio. 

InfoOggi.it Il diritto di sapere