• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Settimana internazionale della Danza 2014

Umbria

 SPOLETO (PG), 7 APRILE 2014 – Ospitata dal 7 al 12 aprile 2014 presso il chiostro di San Nicolò, al via la Settimana Internazionale della Danza, il più importante evento italiano del settore - quest’anno dedicato al coreografo Aurelio Milloss - sostenuto dall’International Federation Ballet Competition.
Il Concorso dell’edizione 2014 prevede quattro sezioni: “Classica”, “Pas de deux”, “Moderna e contemporanea” e “Composizione coreografica”. Parteciperanno 140 giovani ballerini, provenienti dalle scuole professionali di ogni angolo del pianeta; 150 sono le coreografie iscritte, di cui 60 per solisti di classico, 60 per solisti di contemporaneo e 30 composizioni coreografiche.
I vincitori saranno premiati la sera del 12 aprile - al termine del Gran Gala - da una prestigiosa giuria, composta da Francesco Ventriglia (coreografo di fama internazionale), Viacheslav Gordeev (direttore artistico del Corpo di Ballo dello Russian State Ballet di Mosca), Jan Broeckx (direttore dell’Accademia di Danza di Monaco di Baviera), Sanja Maier (della Rotterdam Dance Academy), Paolo Aloise (coreografo ed esponente di punta dell’hip-hop italiano) e presieduta da Alberto Testa.
Sara Zuccari, direttore del Giornale della Danza, sarà invece il presidente della giuria di giornalisti (con Emilio Carelli e Antonella Manni) che assegnerà il Premio della Critica.[MORE]

Un cartellone ricco di eventi collaterali, tra spettacoli, film e convegni, sotto la direzione artistica di Irina Kashkova, regalerà per sette giorni alla Città di Spoleto un’aria cosmopolita.
Tra le novità di questa 24esima edizione, il coinvolgimento dei giovani detenuti della casa di reclusione di Maiano (Spoleto) in un doppio appuntamento: dall’8 al 12 aprile sarà visitabile nel cortile del chiostro di San Nicolò la mostra “No space, no time”, con esposte le opere realizzate dagli studenti che nel carcere frequentano l’istituto d’arte; mentre giovedì 10 aprile, all’interno della casa circondariale è previsto uno spettacolo-omaggio dei ballerini di hip hop della compagnia Street Style di Paolo Aloise.
«Si tratta di un’occasione pressoché unica – ha sottolineato Paolo Boncompagni, direttore generale della Settimana Internazionale della Danza - per prendere coscienza della ricchezza di attività, progettualità e aspirazioni presenti all’interno del mondo carcerario, gli studenti d’arte e le future stelle della danza insieme rappresentano un messaggio educativo e di speranza che ci piace portare all’attenzione del pubblico».
La manifestazione è promossa e patrocinata dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Spoleto, in collaborazione con il ministero dell’Istruzione, Comune di Spoleto e Fondazione Antonini.

Per maggiori informazioni:
www.settimanainternazionaledelladanza.it

(Foto: settimanainternazionaledelladanza.it)

Domenico Carelli