Troppi richiedenti asilo. Comune marchigiano rischia il fallimento

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
BORGO PACE , 18 settembre - Sessanta richiedenti asilo su 660 abitanti. Per il Comune di Borgo Pace,...

BORGO PACE , 18 settembre - Sessanta richiedenti asilo su 660 abitanti. Per il Comune di Borgo Pace, nella provincia di Pesaro Urbino, i costi per sostenerli sono ''troppi'' e la cittadina rischia di fallire. 

Secondo quanto dichiara il sindaco Romina Pierantoni, sei profughi accolti due mesi fa si dichiarano minorenni e, a norma di legge, il loro mantenimento è affidato in larga parte all'amministrazione locale che, però, non dispone delle risorse necessarie in bilancio e rischia il dissesto.

Invani gli appelli a Prefettura e Anci. Per Pierantoni, il default per accoglienza è "la triste favola del Borgo della Pace", dove "la pace non c'è più, e la prova di solidarietà cui il paese è chiamato è diventata insostenibile".

"La gente si sente invasa, spaventata'' dichiara il sindaco. "Ho fatto presente alle autorità sovraordinate la situazione ma gli sbarchi sono in crescendo e le amministrazioni disposte ad ospitare poche: chi ha la fortuna di avere strutture deve accettare e stare zitto...pena essere tacciato di razzismo".

Daniele Basili

immagine da turismoborgopace.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere