• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

A Perugia, Claudia Koll "In viaggio verso - Albertus & Carmel"

Umbria

PERUGIA, 4 DICEMBRE 2014 – Riceviamo e pubblichiamo
“In viaggio verso… Albertus & Carmel” fa tappa, nella versione Promo, alla Sala “Giovanni Paolo II” della Parrocchia Oasi Sant’Antonio in Perugia (via L. Canali 14), nei giorni 6 e 7 dicembre, alle ore 21.15.

Nato dal CD “Albertus & Carmel – il sogno e il dono”, di suor Mariarosaria Calabrese e suor Mariagiulia Verdi, lo spettacolo scritto dalle due carmelitane racconta, in musica e parole, le vicende di donne e di uomini lontani nel tempo, eppure vicinissimi a noi: un’umanità concreta fatta di sogni, delusioni, entusiasmo, sconfitte, speranze.

Claudia Koll, regista e interprete principale, si alternerà sul palco con la cantante soprano Felicia Bongiovanni, dotata di capacità interpretative estremamente coinvolgenti, con il cantautore Michele Amadori, artista raffinato e sensibile, e con due ballerini della Star Rose Academy (l’Accademia che ha formato il talento di Suor Cristina!). Si alternerà al pianoforte il M° Enrico Bianchi, Direttore del Coro di Sant’Ercolano di Perugia.

Sorprendente l’intensità emotiva che sanno trasmettere Claudia Koll e Felicia Bongiovanni nell’inedito lavoro scritto appositamente per loro dalle autrici:, inoltre le voci delle due artiste, una nella recitazione, l’altra nel canto, si intrecciano con effetto drammatico e coinvolgente.

I protagonisti dello spettacolo sono Sant’Alberto di Gerusalemme, patriarca in Terra Santa agli inizi del XIII secolo, e un gruppo di pellegrini che attraverso un percorso, pieno di imprevisti, giungerà fino al Monte Carmelo, luogo dove un incontro inatteso segnerà per loro l’inizio di una nuova avventura. [MORE]

Sono persone profondamente autentiche, che non si arrendono al tempo difficile né si fanno illusioni: cercano di migliorare le cose a partire da se stessi. E ci dicono, più con la vita che a parole, che in tempo di guerra è possibile aprire una via di pace, in tempo di corruzione è possibile aprire una via di giustizia e di onestà e in tempo di odio è possibile aprire una via all’amore.

È uno spettacolo per tutti: chiunque abbia occhi aperti e cuore libero, bambino, giovane o adulto, credente e non credente, potrà scoprire che uomini e donne medievali possono essere persone sorprendenti e interessanti e che le loro debolezze e i loro sogni non sono poi tanto diversi dai nostri.

Il progetto, sia del Promo, sia della versione completa del Musical, che è attualmente in via di allestimento, vuole essere un segno di speranza nel tempo complesso che stiamo vivendo e occasione per raccogliere fondi a scopo di beneficenza per l’iniziativa “L’Albero carmelitano” dell’Associazione “Nel Segno del Carmelo” nonché per la costruzione del Centro Ospedaliero “La Piccola Lourdes” a Ngozi (Burundi) da parte dell’Associazione onlus “Le Opere del Padre”, di Claudia Koll.


(notizia segnalata da U.S.Di. Perugia-Città della Pieve)

(Foto: umbriajournal.com)