Cile, vasto incendio colpisce Valparaiso: un morto e 4.500 sfollati

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
SANTIAGO DEL CILE, 14 MARZO 2015 – È di un morto e circa 4.500 sfollati il bilancio tra...

SANTIAGO DEL CILE, 14 MARZO 2015 – È di un morto e circa 4.500 sfollati il bilancio tracciato fino ad ora dell’enorme incendio boschivo scoppiato nella zona turistica di Valparaiso, in Cile. Da ore i pompieri e le forze dell’ordine stanno lottando contro le fiamme, senza riuscire a stroncare del tutto il gigantesco rogo. L e autorità hanno comunicato che l’incendio è scoppiato in una discarica abusiva, precisando che l'emergenza è scattata anche nella vicina Vina del Mar. Una donna di 67 anni non è riuscita a resistere alla crisi respiratoria provocata dal fumo e ha perso la vita, e diversi vigili del fuoco sono stati trasportati in ospedale, per diverse ferite riportate.

“Abbiamo decretato l'allerta rossa a Valparaiso e Vina, e quella gialla nelle aree vicine", ha affermato il ministero dell'Interno, sottolineando che finora le fiamme hanno distrutto circa 270 ettari. Dal sindaco di Valparaiso, Jorge Castro, è giunta notizia che i roghi hanno distrutto alcune abitazioni. Si pensa che a favorire la veloce estensione dell'incendio nel pomeriggio siano state le alte temperature estive e il forte vento che si è abbattuto nella zona. Il viceministro dell'Interno, Mahmoud Aleuy, non ha escluso la possibilità che, per prevenire ulteriori danni, potrebbero essere evacuate dalle zone a rischio fino a 16.000 persone. La strada principale che da Valparaiso porta a Santiago è stata interrotta a causa della vicinanza delle fiamme, che d'altra parte - precisano i media - sono vicine anche a dei tralicci dell'alta tensione.

(foto dal sito italia-24news.it)

Michela Franzone
 

InfoOggi.it Il diritto di sapere