• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Euroleague lignano, spettacolo a tutto Beach Soccer

Friuli Venezia Giulia

Per tre giorni la cittadina friulana diventa capitale del beach soccer europeo. L'Italbeach di Magrini punta alla qualificazione alle Superfinal contro Portogallo, Svizzera e la Francia di Eric Cantona.

LIGNANO SABIADORO (UD) Il beach soccer internazionale torna ad essere protagonista sulla riviera friulana, da venerdì 2 a domenica 4 luglio è in programma la tappa di qualificazione alle Superfinal di Euroleague 2010 con le più forti nazionali del vecchio continente. Il campionato europeo a tappe, organizzato dalla Beach Soccer World Wide, che sovrintende l'attività internazionale di calcio in spiaggia di concerto con la Fifa, [MORE]sbarca dunque per il terzo anno consecutivo a Lignano Sabbiadoro grazie all'impegno della Figc-Lega Nazionale Dilettanti e della Ludos, che si è sempre distinta nell'allestimento di eventi di altissimo livello, come ha dimostrato la tappa della Serie A Enel dello scorso fine settimane. Sulla costa friulana c'è il mix giusto per un altro bagno di folla a partire dalle 15:30 di venerdì quando si darà il calcio d'inizio della prima gara in calendario (3 al giorno sono in programma).

L'appuntamento è di quelli cruciali, l'Italbeach di mister Giancarlo Magrini è alla ricerca di punti pesanti per la qualificazione alle finali europee di Lisbona a fine agosto. Dopo la tappa inaugurale di Mosca, infatti, gli azzurri sono a quota cinque punti in classifica e dovranno vincere per centrare l'obiettivo. Ma il rapporto particolare che lega la nazionale italiana alla città di Lignano Sabbiadoro impone al team di Magrini di tentare anche il successo di tappa, una perla che garantirebbe un migliore piazzamento nella composizione dei mini gironi con le migliori sei che accederanno alle Superfinal oltre ad un altro titolo prestigioso che l'Italia di cui si è fregiata solo in altre due occasioni (San Benedetto del Tronto nel 2006 e Ostia-Roma nel 2009). “Il nostro primo obiettivo è la qualificazione ma sono convinto della forza della nostra squadra, se riuscissimo a vincere bene all'esordio nella difficile gara con il Portogallo, nulla ci sarebbe precluso”, queste le parole di un fiducioso Alberto Mambelli, Capo Delegazione azzurro a Lignano nonché vice presidente vicario LND.

Un augurio particolare all'Italia è stato rivolto dal vice presidente del Comitato Regionale Friuli Venezia Giulia Gianni Toffoletto: “Lignano Sabboiadoro è diventata una tappa fondamentale e un appuntamento fisso per questa città perché ha sempre offerto strutture adeguate, tanti appassionati che hanno fatto si che questa manifestazione si possa svolgere con cadenza fissa. Speriamo che l’Italia possa arrivare 1^ quest’anno”. Avversarie dell'Italbeach saranno Portogallo (3 punti), finalista in Euroleague l'anno scorso, e la Francia di Eric Cantona (ancora a secco di vittorie), alla seconda apparizione in Euroleague dopo l'esordio zoppo a Marsiglia lo scorso week end, ed i vice campioni del mondo in carica della Svizzera, all'esordio stagionale nel campionato europeo. Oltre alle formazioni del Gruppo A, però Lignano Sabbiadoro ospiterà anche tre team del Gruppo B che concorrono per un posto alle prossime Promotional Final dalle quali verrà promossa una nazionale tra le top del continente. Il tutto condito da tanto divertimento anche fuori lo stadio con animazione, distribuzione gadget e tanti stand da visitare per grandi e bambini. Come ha sottolineato Cesare Toso a nome della Ludos, promoter locale, volgendo anche lo sguardo al futuro: Ci troviamo per il terzo anno di fila ad organizzare l’Euroleague, un sforzo economico e di energie enorme. Sono convinto che riusciremo ancora una volta a distinguerci per l'organizzazione e l'accoglienza. Per il prossimo anno vorremmo coronare il lavoro svolto in questi anni con l'organizzazione delle finali del campionato Italiano o delle Superfinal di Euroleague.

Durante le conferenza stampa di presentazione dell'evento, per conto del Dipartimento Beach Soccer, è intervenuto Ferdinando Arcopinto: È un piacere vedere gli amici di sempre in una Beach Arena che ospita da diverse stagioni eventi di beach soccer ad alti livelli. Spero che per la prossima stagione potremmo organizzare nella cittadina friulana le Superfinal o l’Eurocup, sarebbe un traguardo eccelso che si abbinerebbe alla perfezione con la disputa della Fifa World Cup di Roma.

In conclusione della conferenza stampa è intervenuta una vecchia conoscenza del beach soccer lignanese, il vice sindaco e assessore allo sport Gianni Iermano: Ringrazio la Beach Soccer World Wide, rappresentata dal direttore della competizione Jocep Poncet, per aver portato ancora una volta una manifestazione di alto livello nella nostra città. Ospitare una iniziativa così importante e per noi di grande vanto e speriamo che nei prossimi anni ce ne possano essere altre, anche più importanti. In futuro cercheremo di sostenere la Ludos per l’adeguamento e l'ampliamento della Beach Arena. Far crescere questa struttura è importante per portare manifestazioni che vadano ad aumentare l’immagine e la visibilità di Lignano.

PROGRAMMA SERRATO, TRE POMERIGGI DI FUOCO
Nella Beach Arena di Lignano Sabbiadoro (tre gare al giorno a partire da venerdì 2 luglio) si sfidano quattro tra le migliori formazioni europee, più tre nazionali del gruppo B.
Cresce l'attesa per vedere all'opera i migliori beachers europei, i punti in palio a Lignano Sabbiadoro sono pesantissimi in ottica qualificazione alle superfinal portoghesi di fine agosto e questo non fa che aumentare il peso delle giocate dei protagonisti in campo. Per Francia, Portogallo e Italia quello friulano è l'ultimo evento utile per migliorare la loro posizione in classifica e centrare il pass tanto agognato. L'Italbeach ha partecipato alla tappa di Mosca a fine maggio, dove si è classificata seconda alle spalle dei campioni in carica della Russia, mentre gli altri due top team si sono sfidati una settimana fa sulla sabbia di Marsiglia ottenendo briciole rispetto a quanto avrebbero sperato (3 punti i portoghesi, addirittura 0 i transalpini). I vice campioni del mondo della Svizzera sono invece all'esordio in questa Euroleague e tenteranno di partire a razzo per arrivare ad inizio agosto a Palma de Mallorca, dove si terrà l'ultima tappa di qualificazione 2010, con un buon bottino di punti da gestire.

Il programma gare della tappa di Lignano Sabbiadoro
Venerdì 2 luglio - Gruppo A: Francia-Svizzera h 16:45, Italia-Portogallo h 18:00 - Gruppo B: Azerbaijan-Repubblica Ceca h 15:30
Sabato 3 luglio - Gruppo A: Portogallo-Francia h 16:15, Italia-Svizzera h 17:30 - Gruppo B: Olanda-Repubblica Ceca h 15:00

Domenica 4 luglio - Gruppo A: Svizzera-Portogallo h 16:15, Italia-Francia h 17:30 - Gruppo B: Azerbaijan-Olanda h 15:00
L'evento sarà seguito dalle telecamere di Eurosport e da quelle di Rai Sport 2 in diretta per i soli match dell'Italia.

Classifica Gruppo A: Russia 9, Spagna 8, Italia e Polonia 5, Romania e Portogallo 3, Francia 0 pt
Classifica Gruppo B: Israele e Ungheria 6, Inghilterra e Germania 3, Grecia 0 pt
Euroleague, la formula  L'Euroleague è il campionato europeo di beach soccer promosso dalla Beach Soccer World Wide, l'organismo che sovrintende, in sinergia con la Fifa, l'organizzazione delle competizioni continentali. La formula dell'edizione 2010 è uguale a quella dell'anno passato che prevede la suddivisione dei team europei in due raggruppamenti. Le 20 Nazionali sono così suddivise: nel Gruppo A le 8 migliori formazioni del ranking, secondo i risultati degli ultimi anni, e nel gruppo B (le altre 12 iscritte), che daranno vita, fino a fine agosto, a 5 eventi tra Russia (Mosca 28/30 maggio), Francia (Marsiglia 35/27 giugno), Italia (Lignano Sabbiadoro 2/4 luglio), Spagna (Castellon de la Plana 30 luglio/1 agosto) e Portogallo (Lisbona 26/29 agosto). Per quanto riguarda il gruppo A, il roster prevede Italia, Romania, Russia, Polonia, Spagna, Portogallo, Svizzera e Francia, mentre la composizione del gruppo B prevede Grecia, Bielorussia, Germania, Israele, Norvegia, Turchia, Azerbaijan, Olanda, Inghilterra, Andorra, Repubblica Ceca ed Ungheria. Le formazioni del gruppo saranno impegnate in due eventi dei quattro previsti per la qualificazione alle Super Final di fine agosto.

Ogni nazionale prende parte a sei gare (3 per tappa) con avversari sempre diversi, si qualificano le cinque in classifica (più la nazione ospitante). Parallelamente si svolgono anche le gare valide per il campionato cadetto, il gruppo B: in questo caso le squadre partecipano però solo ad una tappa (nelle stessi sedi del gruppo A), in ciascuna delle quali vengono concentrate tre squadre che si affrontano anch’esse in un torneo all’italiana. Le quattro vincenti dei rispettivi tornei, più la migliore seconda e l’ultima della classifica finale del gruppo A, accederanno anch’esse a Lisbona per un torneo che metterà in palio una promozione al principale nel 2011.

ITALBEACH, 10 LEONI NELL'ARENA DI LIGNANO SABBIADORO
Nella lista dei convocati da Magrini sono due le novità: fuori Platania e Feudi dentro Di Maio, all'esordio in azzurro, e Soria, bomber del Bibione.
Piccola rivoluzione per l'Italbeach di Magrini che lascia a casa Feudi e Platania e chiama a vestire la maglia azzurra Salvatore Di Maio, laterale del Napoli campione d'Italia, e Giuseppe Soria, bomber del Bibione. Rispetto al gruppo che ha conquistato il bronzo nell'Eurocup di Roma ad inizio giugno sono queste le novità: per il napoletano si tratta di un esordio assoluto in una competizione ufficiale internazionale, mentre per l'abruzzese rappresenta un gradito ritorno (16 presenze e due reti con l'Italia). “Si tratta di un avvicendamento naturale – ha dichiarato il CT Magrini – perchè posso contare su un gruppo di 15/16 giocatori di altissimo livello e di volta in volta andrò a selezionare chi si dimostrerà più in forma.

Per Di Maio quella 2009-10 è una stagione da incorniciare in tutti i sensi: è partita proprio dalla sabbia di Roma con la poule scudetto 2009 quando i partenopei guidati da Diego Maradona junior si sono cuciti il tricolore sul petto alla prima esperienza nella Serie A Enel lo scorso agosto, è proseguita con la promozione dell'Ebolitana dall'Eccellenza campana alla Serie D ed è culminata con la convocazione in azzurro per la tappa di Euroleague di Lignano Sabbiadoro. Soria, invece, si è nuovamente imposto all'attenzione del Commissario Tecnico della nazionale italiana a suon di gol (11 centri in Coppa Italia e 6 nelle prime tre gare di campionato) tornando a vestire l'azzurro che ha indossato già nell'esperienza stupenda del Mondiale 2008, quando l'Italbeach si piazzò seconda alle spalle della corazzata Brasile. Insieme a loro, l'allenatore romagnolo punta su elementi di comprovata esperienza, a partire dalle bocche da fuoco Roberto Pasquali, Pasquale Carotenuto e Paolo Palmacci. Il primo, capitano della Roma Beach Soccer, proverà a scrivere pagine ancora più importanti in azzurro, migliorando i record che detiene in solitaria (135 caps e 157 gol), facendo fare a tutta la squadra quel salto di qualità che ormai tutta attendono dalla dirigenza ai tifosi.

Il bomber campano, secondo miglior marcatore azzurro di sempre con 85 centri in 61 partite, tenterà di capitalizzare i grandi progressi dimostrati nelle prime uscite stagionali dove si è ritagliato anche un posto tra gli assist-man più prolifici. Il terzo, galvanizzato da un avvio di stagione da urlo con la maglia dell'Elleci Terracina, sarà l'arma in più dell'Italia, con lui in forma ottimale Magrini può sognare traguardi impossibili. A difesa della porta italiana Magrini ha chiamato la coppia collaudata composta da Stefano Spada, romagnolo di origine ed oggi portiere della Roma, e Simone Del Mestre, friulano estremo difensore della Coil Lignano Sabbiadoro che ci terrà a far bene davanti ai propri tifosi. In difesa troviamo un altro frutto della terra friulana con Michele Leghissa, navigato alfiere della nazionale (114 presenze e 30 reti) che è arrivato quest'anno a vestire anche lui la maglia della Coil, e Felice Pastore, rientrato in azzurro nella tappa di Euroleague di Mosca ed ora punto fermo dell'Italbeach di Magrini. A completare la lista dei convocati c'è un altro riferimento di questo gruppo, il calabrese della Ecosistem Panarea Catanzaro Francesco Corosiniti, una vera sicurezza in mezzo al campo.

I convocati
Portieri: Stefano Spada (Roma), Simone Del Mestre (Coil Lignano S.);
Difensori: Michele Leghissa (Coil Lignano S.), Felice Pastore (Feldi Catanzaro);
Laterali: Roberto Pasquali (Roma), Francesco Corosiniti (Panarea CZ), Salvatore Di Maio (Napoli);
Attaccanti: Pasquale Carotenuto (Roma), Paolo Palmacci (Terranova Terracina), Giuseppe Soria (Bibione).

Lo staff
Capo Delegazione: Alberto Mambelli Collaboratore tecnico: Davide Bertaccini
Commissario Tecnico: Giancarlo Magrini Medico: Daniele Cucchi
Team Manager: Ferdinando Arcopinto Fisioterapista: Giacomo Anibaldi Ranco
Segretario: Alberto Branchesi Magazziniere: Sandro Della Pelle
ITALBEACH-LIGNANO SABBIADORO, AMORE A PRIMA VISTA
La squadra di Magrini ha sempre avuto un rapporto speciale con la cittadina friulana. Successi e bagni di folla rappresentano l'alchimia vincente.

Gli azzurri del beach soccer si apprestano a vivere la loro terza esperienza in terra friulana in una tappa di qualificazione alle superfinal di Euroleague, il campionato d'Europa a tappe gestito dalla Beach Soccer World Wive che sovrintende all'organizzazione degli eventi di calcio in spiaggia di concerto con la Fifa. Per il terzo anno consecutivo, infatti, la Beach Arena dell'Ufficio 7 di Lungomare Trieste a Lignano Sabbiadoro ospiterà un appuntamento internazionale della disciplina più avvincente dell'estate. Se dal punto di vista organizzativo il successo è sempre garantito con migliaia di tifosi festanti sulle tribune, anche sotto il profilo agonistico l'Italbeach e la cittadina friulana dimostrano di avere un feeling particolare: sia nel 2008 che nel 2009 il team di Magrini ha staccato proprio a Lignano il ticket per le finalissime continentali. Diverse le formule ed i percorsi con cui però questi traguardi sono stati raggiunti. Nella prima occasione, gli azzurri erano impegnati in provincia di Udine nell'unica uscita in calendario e superarono nell'ordine Andorra (8-2) e Polonia (7-3), prima di cedere il passo ai calci di rigore alla Svizzera nella finale per il primo posto di tappa (6-7). Un anno fa, invece, quella lignanese è stata la prima tappa di due eventi di qualificazione in cui i beachers italiani si sono guadagnati l'accesso alle superfinal. Le vittorie contro la Russia (6-4), poi diventata campione d'Europa, e la temibile Svizzera (7-6 dts) hanno spianato la strada a Pasquali & Co (ininfluente la sconfitta contro la Polonia per 2-1). La storia si ripete anche quest'anno e tutti si sperano che possa arrivare un filotto di successi dell'Italbeach utili per la classifica e per il titolo di campione della tappa, che è sempre mancato di un soffio. Sotto il profilo personale Pasquali è sicuramente il giocatore azzurro più galvanizzato dalla sabbia di Lignano tanto da mettere a segno, in due eventi (6 gare), qualcosa come 17 reti, quasi un record.

Il palmares azzurro si compone in tutto di un primo posto in Euroleague (2005) e una terza piazza nel 2009, sempre nella medesima competizione; poi un secondo posto per l’Italbeach alla Fifa World Cup (2008) per un totale di quattro presenze in cinque edizioni della massima competizione mondiale (2006, 2007, 2008 e 2009 dopo aver fallito l’ingresso nel 2005). Ancora tre terzi posti in Eurocup (2004, 2006 e 2009) e due vittorie di tappa in Euroleague a San Benedetto del Tronto nel 2006 e a Ostia (Roma) nel 2009. A livello di riconoscimenti individuali, annoveriamo un premio di miglior giocatore europeo (Cristiano Scalabrelli Euroleague 2005), tre premi di capocannoniere (Pasquale Carotenuto Eurocup 2005 e Eurocup 2004, Roberto Pasquali nell'evento Euroleague di Mosca 2010, Paolo Palmacci Superfinal Euroleague 2009), due premi di miglior giocatore di tappa (Pasquale Carotenuto a Eurocup 2005, Maurizio Galli in Euroleague a Cervia 2005 e Roberto Pasquali in Euroleague Mosca 2010).

VILLAGGIO ED ANIMAZIONE, DIVERTIMENTO A 360°
Lo spettacolo a Lignano sarà anche tra gli stand e nell'Arena con il corpo di ballo targato Eden Viaggi. Spazio anche per la campagna del Ministero delle Politiche Agricole “Olio da campioni”.
Divertimento e cultura della sostenibilità, con questo spirito la Figc-Lega Nazionale Dilettanti con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali, ha voluto legare alla disciplina più avvincente dell'estate la promozione di un prodotto tipico italiano quale l'olio d'oliva DOP. Lo slogan è già un successo e campeggia per le strade della cittadina friulana: “Olio da campioni”. Sulle tavole di tutti i protagonisti sarà anche possibile gustare un altro prodotto dell'eccellenza italiana: il Parmigiano Reggiano. Ma chi si recherà alla Beach Arena potrà divertirsi grazie all’animazione coinvolgente del nuovo partner della Figc-Lega Nazionale Dilettanti Eden Viaggi, il tour operator italiano che allieta le giornate di gara con coreografie, balli e distribuzione di gadget dentro e fuori lo stadio. All'interno dell'Area Fun, oltre all'esposizione della vettura ufficiale 2010 Dacia Duster, è in corso anche un'iniziativa nuova: il body painting targato Pepsi (Lipton e Gatorade), una sorpresa tutta da scoprire. La regia dell’intrattenimento è affidata alla voce del campionato italiano ormai da tre stagioni, il DJ Francesco Pasquali, mentre la musica è quella di Radio Kiss Kiss. Le aziende che supportano questa iniziativa però non finiscono qui, l'area Vip Ospitality è brandizzata Enel, mentre i media ufficiali dell'evento sono anche quest’anno i quotidiani sportivi Tuttosport e Corriere dello Sport-Stadio. Ha confermato, infine, il ruolo di fornitore ufficiale anche Acqua Dolomia. In più grande visibilità è stata riservata anche a JBL, Yamamay, Msc Crociere, e-work, Delta, Timex, Italtelo e Sky Sport che per il quinto anno consecutivo trasmette le gare di tutta la stagione. Le gare in programma, oltre che su Eurosport, andranno in diretta anche su Rai Sport 2 in quello che sarà un week-end di grande promozione televisiva.
-------------------------------------------------
Figc - Lega Nazionale Dilettanti