Inter: Mancini firma la rescissione. Al suo posto De Boer

22
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MILANO, 8 AGOSTO - Un comunicato del club nerazzurro sancirà nella giornata dell’8 agos...

MILANO, 8 AGOSTO - Un comunicato del club nerazzurro sancirà nella giornata dell’8 agosto l’ufficialità del divorzio tra Roberto Mancini e l’Inter.

Il tecnico di Jesi avrebbe firmato la rescissione del contratto poco dopo la mezzanotte, con una buonuscita pari a 2,5 milioni di euro. Frank De Boer, che potrebbe già essere a Milano, siederà sulla panchina nerazzurra. Per il tecnico olandese sarebbe pronto un triennale da 1,5-2 milioni a stagione.

Causa del divorzio tra Mancini e la società cinese sarebbe la proposta di rinnovo del contratto, che si sarebbe dovuto protrarre sino al 2019 ma con un paio di clausole 'pesanti': stando a quanto riferito dal 'Corriere dello Sport', il suddetto contratto avrebbe comportato nessuna voce in capitolo sulle scelte di mercato e la presenza di penali già prestabilite in caso di mancato raggiungimento degli obiettivi - qualificazione alla prossima Champions -.

Mancini sarebbe molto amareggiato perché non voleva finisse così, né tantomeno avrebbe voluto dimettersi. Ma condizioni esterne a lui avverse lo hanno condotto verso l’addio. De Boer si insedierà nel giro di poche ore.

 

Luna Isabella

(foto da naijascoreboard.com)

InfoOggi.it Il diritto di sapere