Manovra: Di Maio, se Ue chiede massacrare italiani risposta è no

434
Scarica in PDF
ROMA, 11 NOVEMBRE - "Qual e' il limite del dialogo con l'Ue? Se ci chiedete di massacrare gli i...

ROMA, 11 NOVEMBRE - "Qual e' il limite del dialogo con l'Ue? Se ci chiedete di massacrare gli italiani per noi e' no, si va avanti con questa legge di bilancio, se ci chiedete di tagliare un po' di sprechi e fare meglio su banche e assicurazioni per me ci puo' essere un dialogo": lo ha detto il vicepremier Luigi Di Maio a 'Non e' l'Arena' su La 7 parlando della risposta da inviare entro martedi' all'Ue sulla legge di bilancio.  

"A me e' piaciuta una frase di Tria quando ha detto quello che ci sta chiedendo l'Ue per rispettare le regole e' una manovra suicida", ha spiegato. Di Maio ha poi assicurato: "Una cosa deve essere chiara, questo e' il primo governo che quando si siede a quei tavoli non porta gli interessi delle lobby ma di tutto il popolo italiano. Il popolo italiano ha dato troppo alle regole europee - ha concluso - adesso e' il momento di tutelarlo".

InfoOggi.it Il diritto di sapere