Terremoto Marche, Matteo Renzi atteso nei luoghi colpiti dal sisma

31
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
MACERATA, 27 OTTOBRE - Le scosse di terremoto, iniziate ieri sera nella zona di Macerata, continuano...

MACERATA, 27 OTTOBRE - Le scosse di terremoto, iniziate ieri sera nella zona di Macerata, continuano senza sosta. I residenti, spaventati, hanno passato la notte in strada. Il premier Matteo Renzi è atteso questo pomeriggio nelle zone colpite.

Dopo soli due mesi dal disastroso terremoto nelle Marche, il Centro Italia, ancora una volta, cade nell'incubo. L'epicentro è stato rilevato tra Castelsantangelo sul Nera, Visso e Camerino. Le ultime scosse, di magnitudo di 4.4, sarebbero avvenute alle 10,21 di questa mattina.

Oggi le scuole sono rimaste chiuse in tutta la Regione. Gli sfollati sarebbero circa tremila e, durante la notte, molti di loro sono rimasti per strada per la paura.

“Non sono possibili soluzioni non strutturali e dunque dobbiamo evitare di far dormire la gente in macchina o nelle tende: la linea è quella di portare le persone negli hotel per poter immaginare poi soluzioni temporanee con più tranquillità”, ha asserito Fabrizio Curcio, il capo della Protezione Civile.

Vasco Errani, commissario per la ricostruzione, ha assicurato: “Confermo l'impegno del Governo: ricostruiremo tutto, compresi i nuovi danni prodotti da queste ultime scosse. I cittadini sappiano che non sono soli e avranno lo Stato a sostegno della ricostruzione intera, per quanto riguarda le case, gli edifici pubblici ed il patrimonio artistico”

Nel pomeriggio è inoltre attesa la visita del premier Matteo Renzi nelle zone colpite dal forte sisma.

Chiara Fossati

immagine da www.ilsole24ore.it

InfoOggi.it Il diritto di sapere