Ottimi voti in pagella per Greta Thunberg

Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
Stoccolma 18 giugno 2019- Pubblicati i risultati della pagella di Greta Thunberg, la sedicenne attiv...

Stoccolma 18 giugno 2019- Pubblicati i risultati della pagella di Greta Thunberg, la sedicenne attivista svedese, impegnata nella lotta ai cambiamenti climatici.

L’interesse per i risultati scolastici dell’animatrice del movimento globale di protesta Fridays For Future è nato dalle polemiche sulla sua decisione di saltare il prossimo anno scolastico per dedicarsi totalmente all’ambiente. La sua agenda infatti è già ricca di impegni. A settembre parteciperà a un summit straordinario sul clima nella sede delle Nazioni Unite a New York City ed è anche stata invitata a una conferenza sul tema nella capitale del Cile, Santiago, a dicembre.

Le numerose assenze da scuola non hanno affatto compromesso l’andamento scolastico della ragazza che vanta quattordici A, il voto massimo, su diciannove voti in pagella.

Greta eccelle in matematica, fisica e storia, inglese e francese, mentre ha voti leggermente più bassi, B equivalenti al nostro nove, in svedese, educazione fisica, scienze del consumo.

La giovane attivista ha, per scelta, “marinato la scuola” ogni venerdì della settimana per portare avanti la propria battaglia e per appuntamenti internazionali in giro per il mondo.

Sui meriti dei voti presi Greta rivendica il duro lavoro svolto a casa studiando da sola tutte le lezioni saltate a scuola e dichiara di aver sacrificato il proprio andamento scolastico ad una causa che ritiene più importante

Il quotidiano svedese Dagens Nyheter ha ritenuto giusto pubblicare la pagella dell’attivista proprio per smorzare il vespaio di polemiche sulle eventuali conseguenze negative dovute alle numerose assenze scolastiche.

Sostenuta da tutta la scuola, Greta Thunberg dedicherà il prossimo anno a promuovere il  suo impegno nella lotta per il clima: "E' questa la priorità adesso".

La prossima sfida per l’attivista sarà trovare un modo per raggiungere il summit che si terrà a New York. La sua repulsione per l’aereo, troppo dannoso per l’ambiente, è un ostacolo non di poco conto data la distanza da coprire. La scelta più attendibile potrebbe essere la traversata dell'oceano Atlantico in nave optando per un'imbarcazione spinta da energia green.

Tiziana Petriglia

InfoOggi.it Il diritto di sapere