Parte la sfida della Comunità Educante in Calabria al Liceo “Fermi”

41
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CATANZARO, 29 MARZO - Sarà presentato domani, trenta marzo, a partire dalle 10,45, nella sede...

CATANZARO, 29 MARZO - Sarà presentato domani, trenta marzo, a partire dalle 10,45, nella sede del Liceo “Fermi” di Catanzaro il manifesto programmatico di lancio della Comunità Educante in Calabria. L’iniziativa – informa una nota dell’Ufficio stampa della Giunta - vedrà la presenza del Ministro alla Pubblica Istruzione Valeria Fedeli e dell’Assessore regionale alla Pubblica Istruzione Federica Roccisano.

Interverranno anche il Garante per l’Infanzia della Regione Calabria Antonio Marziale, il direttore dell’Ufficio Scolastico regionale Diego Bouchè, il portavoce nazionale della “Rete Crescere al Sud Francesco Mollace, Federico Albert, presidente della Fondazione per la Scuola della Compagnia di San Paolo e Raffeala Milano, direttore Italia-Europa di Save the Children, oltre che il Dirigente del Liceo “Fermi” Luigi Antonio Macrì. Al centro del patto regionale costitutivo della Comunità Educante vi è l’obiettivo di contrastare in modo efficace la dispersione scolastica, la povertà educativa, l’insuccesso formativo dei giovani e il preoccupante fenomeno dei Neet, ragazzi che non studiano e che non hanno né cercano un lavoro.

“L’evento di domani – ha detto l’Assessore Roccisano – è importante per i giovani calabresi e per le realtà che quotidianamente lavorano con loro dalle scuole al mondo del sociale. Negli ultimi mesi abbiamo avuto modo di costruire un percorso comune di concertazione e di costruzione della Comunità Educante in Calabria. Domani la Presenza della Ministra Fedeli impreziosirà il percorso fatto e il risultato raggiunto, caricandoci di ancora maggiore responsabilità per una migliore efficacia del funzionamento della Comunità e per dare migliori risposte per i giovani calabresi che sono e saranno sempre il capitale più prezioso della nostra Regione”.

InfoOggi.it Il diritto di sapere