• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Questura Campobasso, Alfano invierà degli ispettori

Molise

CAMPOBASSO, 30 DICEMBRE 2013 - E' stato reso noto dal senatore molisano del Nuovo Centrodestra, Ulisse Di Giacomo, che il ministro dell'Interno, Angelino Alfano, invierà gli ispettori alla Questura di Campobasso. Alcune settimane fa, Di Giacomo, aveva presentato una interrogazione ai ministri dell'Interno e della Giustizia, in merito ai fatti denunciati dall'ex governatore Michele Iorio.

Così interviene il senatore: "Sulla vicenda ho avuto in Senato un lungo colloquio con Alfano. Il Ministro mi ha riferito di essersi già attivato per predisporre una ispezione ministeriale presso la Questura del Capoluogo da avviare al più presto, in modo da avere a disposizione tutti gli elementi sia per rispondere alla mia interrogazione sia per verificare se, sui quesiti da me posti, l'attività degli inquirenti sia stata improntata al rispetto dei comportamenti e dei diritti costituzionalmente garantiti a tutti i cittadini".

Di Giacomo intende, inoltre, sottolineare che sarà sua premura richiedere "una rapida ed esaustiva risposta" anche al Ministro della Giustizia, Cancellieri.[MORE]

"Ad Alfano - riferisce Di Giacomo in una nota - ho rappresentato le perplessità derivanti dalle indiscrezioni e dalle notizie circa iniziative giudiziarie intraprese e proseguite nei confronti dell'ex Governatore e di persone a lui vicine da parte della citata Questura, in considerazione della circostanza che la sorella dell'attuale governatore, avversario politico di Iorio, e anche moglie di un consigliere Regionale di maggioranza, si trovi in posizione apicale presso la Questura medesima".

"Perplessità sorte dal palese conflitto di interesse e altresì rese più accentuate da ulteriori notizie secondo le quali, nell'ambito delle citate indagini, si sarebbe proceduto a riaprire, si ignora se nei modi di legge, procedimenti già più volte archiviati e si sarebbero ipotizzate condotte 'fantasiose' di reato anche mediante violazione delle regole di procedura".

(Fonte Prima pagina Molise)

Elisa Signoretti