Reddito cittadinanza: Di Maio, platea di oltre 5 milioni

672
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ROMA, 14 DICEMBRE - Sul reddito di cittadinanza il governo stima una platea di "oltre 5 milioni...

ROMA, 14 DICEMBRE - Sul reddito di cittadinanza il governo stima una platea di "oltre 5 milioni", di cui "due terzi sono composti da gente che ha qualche entrata", "ma prevediamo almeno dieci milioni di richiedenti": lo ha affermato il vicepremier Luigi Di Maio in un forum al Fatto Quotidiano. "Tutti dovranno certificarsi tramite l'identita' digitale, la Spid", ha aggiunto, sottolineando che "sara' tutto informatizzato, con l'identita' digitale. Chi e' povero spesso non ha Internet. Ci saranno punti Internet disponibili".

"Da gennaio un sito internet dira' a tutti che dovranno preparare entro marzo i documenti necessari da caricare sul portale per chiedere il reddito, a partire dal certificato dell'Isee". Le tessere per spenderlo "saranno normali tessere Poste Pay, con un microchip intelligente che impedira' di usarle per spese come il gioco d'azzardo".

"Il reddito servira' anche per riqualificare le persone, rendendole appetibili per le imprese o ad irittura per renderle imprenditori", ha spiegato il vicepremier, "chi vorra' aprire un'impresa potra' prendere il reddito per 5 mesi come sgravio. Mentre chi assume lo prendera' per 5 mesi, 6 se assumera' una donna". "Il giorno in cui ci sara' il primo cittadino che percepisce il reddito io vorro' festeggiare di nuovo", ha assicurato Di Maio, "magari non su quel balcone" ha aggiunto alludendo alle polemiche riaffiorate nei giorni scorsi.  

InfoOggi.it Il diritto di sapere