• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Scendono le tariffe di gas e luce: l'AEEG tutela i piccoli consumatori

Toscana

13 GENNAIO 2015 - Nuovo anno, nuove normative. E le buone notizie per questo 2015 arrivano sin dal 1 gennaio, data a partire dalla quale sarà possibile risparmiare su bollette di luce e gas, i cui costi sono in calo, andando ad alleggerire due tra le più importanti e incisive spese per quanto riguarda il bilancio domestico di ogni famiglia italiana.

L’AEEG, l’Autorità per l’energia elettrica il gas e il sistema idrico, ha infatti deciso di tutelare i piccoli consumatori, aggiornando al ribasso le condizioni di riferimento del primo trimestre del 2015, registrando un -3% per quanto riguarda la bolletta elettrica e un -0,3% per quella del gas.

Riduzione che, sicuramente, in tempi di crisi si fa sentire e allevia senza dubbio le tasche dei piccoli consumatori, soprattutto per quanto riguarda l’elettricità. Stando infatti alle stime dell’AEEG, la spesa per una famiglia-tipo da aprile 2014 a marzo 2015 sarà pari a 513 euro per quanto riguarda la bolletta della luce (ovvero -0,6% rispetto al precedente anno) e 1143 euro per il gas (ossia -6%), per un risparmio complessivo di ben 72 euro.[MORE]

Ovviamente, ogni compagnia energetica presenta poi i suoi costi, i suoi servizi e le sue offerte, dunque è bene informarsi prima di stipulare un contratto, capendo quale sia la compagnia energetica a noi più consona. Un ottimo mezzo per farlo è internet, dove su siti specializzati come questo qui puoi verificare le migliori tariffe offerte, metterle a confronto e scegliere la più conveniente per te, per assicurarti un risparmio ancora più grande sia sull’elettricità che sul gas.

Ma a cosa è dovuto questo risparmio così notevole? L’AEEG informa come la riduzione del costo dell’energia elettrica si deve al calo dei costi di acquisto e dispacciamento di quest’ultima, che sono stati in parte compensati dall’aumento delle tariffe per quanto riguarda i costi di rete e dell’adeguamento degli oneri di sistema. Per quanto riguarda il gas, invece, il discorso è diverso.

Qui si è registrata una lieve diminuzione dei costi di approvvigionamento, che riesce a compensare in parte i costi più elevati, senza contare i benefici venuti dalla recente riforma sulle condizioni di tutela e il mercato all’ingrosso, fondamentalmente stabile. E per quanto il calo dei costi del gas rispetto a quelli dell’elettricità sia più contenuto, è anche vero che questo si sente in maniera più significativa durante l’inverno, durante il quale i consumi sono più elevati e anche un ribasso minimo risulta come un grande risparmio.

Ultimo ma non meno importante, è da ricordare che oltre al ribasso dei costi e alle varie offerte proposte dalle singole compagnie, un uso consapevole di energia e gas può aiutare a risparmiare ancora di più. Bastano infatti alcune piccole accortezze per salvaguardare non solo le proprie tasche, ma anche l’ambiente.