• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Serie A, possibili formazioni 16° giornata

Sicilia

ROMA, 12 DICEMBRE 2015 – La 16° giornata di serie A prevede ancora un week end carico di appuntamenti, che avranno inizio oggi alle 15, con Genoa – Bologna, e termineranno lunedì sera con la sfida che vede in campo Lazio e Sampdoria. Dopo gli impegni di Champions ed Europa Legue di questa settimana, torna a essere protagonista il calcio italiano.

Genoa-Bologna
Per la sfida d’inizio, Genoa – Bologna, i padroni di casa giocheranno con il 4-3-3 con Izzo, Burdisso, De Maio e Ansaldi in difesa, nell’attacco si spera il ritorno di Perotti, che giovedì ha saltato l’allenamento per un affaticamento muscolare, ma che dovrebbe riuscire a tornare in campo oggi pomeriggio, accanto a Pandev e Laxalt. A centrocampo dovrebbe tornare Tachtsidis.
Gli ospiti invece scenderanno in campo con una formazione nuova, a causa dell’assenza di Giaccherini (infortunato) e di Masina (squalificato). A sostituire l'ex juventino ci sarà probabilmente Brighi (in ballottaggio con Brienza). Rizzo sarà confermato nel tridente d'attacco. A sinistra potrebbe debuttare Morleo, e dopo 8 mesi dopo l’operazione al crociato anteriore del ginocchio destro, Zuculini torna fra i convocati di questa giornata.[MORE]

Palermo-Frosinone
Per il Palermo la sfida contro il Frosinone sarà di vitale importanza, dopo la sconfitta di Bergamo. Ballardini affiderà la squadra Vazquez, suo miglior uomo, che probabilmente sarà collocato dietro le due punte: Gilardino e Trajkovski. Anche il ritorno di Struna lo vedrà probabilmente titolare. Sulla trequarti e in regia probabili conferme per Brugman e Jajalo.
Gli sfidanti invece dovranno sicuramente fare a meno di Chibsah, ma dovrebbe recuperare Dionisi,vittima di una forte contusione. Paganini e Soddimo dovrebbero essere confermati sulle fasce, e dovrebbe tornare Blanchard al centro della difesa.

Sassuolo-Torino
Il Sassuolo ospiterà il Torino, ma a questa sfida non potrà prendere parte Berardi, squalificato ancora per questa giornata. Il mister Di Francesco valuta la conferma di Politano e l'esclusione di Defrel, con Floccari e Sansone a completare il tridente. Da valutare c’è anche la presenza di Peluso, che ha subito un’operazione al setto nasale. A centrocampo Pellegrini in vantaggio su Biondini, di sicuro è fuori Magnanelli.
Il Torino conferma a sinistra Molinaro, e a destra Zappacosta sostituirà lo squalificato Bruno Peres. Avelar si sta riprendendo ma non è sicuro ancora che possa giocare.

Udinese-Inter
Squadra quasi decimata quella dell’Udinese, gli infortunati, pur migliorando, non sono ancora pronti per scendere in campo e Felipe e Danilo sono stati qualificati. In difesa quindi tornerebbe Molla Wague, che giocherà con Domizzi, fuori da tempo, e Piris. Di Natale in vantaggio su Aguirre per un posto in attacco accanto a Thereau. Al posto di Badu potrebbe giocare Bruno Fernandes.
Per questo match, Mancini ritrova Kondogbia, il francese potrebbe partire titolare con Brozovic e Medel a centrocampo nel 4-3-3. A destra rientra Nagatomo, che ha scontato un turno di stop dopo l'espulsione di Napoli. Davanti soliti dubbi: stavolta dovrebbe toccare a Icardi, Ljajic giocherà titolare con Perisic. Mancini otrebbe anche optare per un 3-5-2, dentro Juan Jesus e fuori il croato.

Chievo-Atlanta
Al centro della difesa del Chievo resistono ancora Gamberini e Dainelli. Cesar torna ma dovrebbe restare in panchina. Ballottaggio a destra Frey-Cacciatore, col francese in vantaggio. È in attacco che ci sono le più grandi perplessità: al momento è favorita la coppia Paloschi-Meggiorini, ma potrebbe anche accadere che il tecnico dia spazio a Inglese. Pepe salterà la partita per squalifica.
Reja va verso la conferma a centrocampo di De Roon, mentre Grassi dovrebbe sostituire uno tra Cigarini e Kurtic. In difesa Toloi rientra al posto di Cherubin, davanti Moralez, Denis e Gomez intoccabili visto anche l'infortunio di Pinilla.

Empoli-Carpi
Sfida per la salvezza in cui l’Empoli, forte della scorsa vittoria, spera di poter conquistare ancora 3 punti per allontanarsi dalla zona retrocessione. Tornano Tonelli e Livaja, entrambi squalificati al Bentegodi: il primo partirà sicuramente titolare accanto a Costa al centro della difesa, il secondo invece potrebbe partire dalla panchina. In questo caso saranno Pucciarelli e Maccarone a stare in attacco, con Saponara dietro le punte. Non sarebbe previsto un rientro per Croce, con la conferma quindi di Buchel, Paredes e Zielinski a centrocampo.
Anche il Carpi arriva soddisfatto del pareggio con il Milan, e per questo non dovrebbero esserci modifiche alla scorsa formazione.

Milan-Verona
La giornata vede il ritorno di Bertolacci e Balotelli: il primo sicuramente partirà dalla panchina, sul secondo è ancora incerto il da farsi. Mihajlovic inatnto in attacco ripropone la coppia Luiz Adriano-Bacca, con Bonaventura a sinistra e Niang a destra. Cerci partirà inizialmente in panchina. In difesa c’è il dubbio se schierare De Sciglio o Calabria. A centrocampo rientra De Jong al fianco di Montolivo: fuori Kucka.
Delneri dovrà cercare di vincere anche senza Hallfredsson, squalificato, e probabilmente confermerà il 4-2-3-1. Sala dovrebbe essere il terzino destro e Greco (favorito su Checchin) a centrocampo accanto a Viviani. Rafael, che ancora deve scontare la squalifica, sarà sostituito da Gollini.

Napoli-Roma
Nessuna novità rilevante per il Napoli che sfiderà la Roma: Sarri manderà in campo il consueto tridente con Callejon, Higuain e Insigne, ma con la speranza di avere anche Gabbiadini come alternativa. A centrocampo Allan, Jorginho e Hamsik, dietro Hysaj, Albiol, Koulibaly e Ghoulam, in porta Reina. Mertens partirà dalla panchina.
Garcia valuta il ritorno di Salah, visto le tre sconfitte precedenti senza di lui. Con l’egiziano giocheranno anche Dzeko e uno tra Iago e Gervinho. Per il resto nessuna novità.

Juventus-Fiorentina
Mandzukic ed Evra sono recuperati e probabilmente torneranno titolari contro la Fiorentina, migliorano anche Zaza e Khedira che dovrebbero andare in panchina. Allegri dovrebbe confermare il modulo 3-5-2 con Buffon in porta, Barzagli, Bonucci e Chiellini in difesa, a centrocampo ballottaggio Cuadrado - Lichtsteiner (con il colombiano favorito), Sturaro, Marchisio, Pogba ed Evra, in vantaggio su Alex Sandro. Davanti Dybala Mandzukic.
Anche la Fiorentina si affida alla formazione titolare, senza troppi stravolgimenti. In campo scenderanno quindi Tatarusanu in porta, Roncaglia, Rodriguez e Astori in difesa, Bernardeschi, Vecino, Badelj e Alonso a centrocampo, poi Ilicic e Borja Valero dietro Kalinic. Non ha ancora recuperato Blaszczykowski. Rossi e Babacar saranno in panchina.

Lazio-Sampdoria
Insieme a Felipe Anderson e Mauri, anche il trequartista Kishna salterà la sfida della Lazio contro la Sampdoria. A sostituirlo potrebbe andare Keita, con la conferma di Candreva e Milinkovic-Savic. In attacco Klose resta il favorito su Djordjevic e Matri, mentre in difesa, entrerà Hoedt,a posto dello squalificato Mauricio, accanto a Gentiletti.
Dopo la sconfitta con il Sassuolo il mister Montella probabilmente introdurrà alcune novità nella formazione della sua squadra. Al posto di Moisander, Cassani, Fernando, Christodoulopoulos e Cassano, dovrebbero scendere in campo Zukanovic, Regini, Carbonero, Palombo e Muriel. Con una modifica anche del modulo: verrà schierato un 4-3-1-2, con Soriano trequartista, al posto del 3-4-2-1.

(foto dal sito news.superscommesse.it)

Michela Franzone