Serie A, risultati e classifica dopo la 37ª giornata. Torino - Napoli 1-2 e Verona - Juventus 2-1

11
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
ANCONA - A novanta minuti dal fischio finale di questo campionato abbiamo un altro verdetto, la retr...

ANCONA - A novanta minuti dal fischio finale di questo campionato abbiamo un altro verdetto, la retrocessione del Frosinone. La Juventus perde a Verona dopo ventisei partite senza sconfitte e alle sue spalle Napoli e Roma vincono e continuano la loro caccia al secondo posto anche se ai partenopei ora basterà vincere il match del San Paolo contro il Frosinone. In zona retrocessione il Palermo vede la salvezza a un passo dopo il pareggio di Firenze e ora, battendo in casa il Verona, può sancire la permanenza in Serie A. Dopo un ottimo campionato infatti il Carpi perde con la Lazio e ora è costretto a vincere a Udinese e sperare in un pareggio, o in una sconfitta, della squadra di Ballardini.  

INTER – EMPOLI. Vittoria che sigilla il quarto posto. Le reti, tutte nel primo tempo, da parte di Icardi e Perisic, con il croato che riporta i nerazzurri in vantaggio dopo il momentaneo pareggio di Pucciarelli. Mancini può così programmare la prossima stagione e allestire una squadra che sia in grado di competere per una delle prime tre posizioni.

Marcatori: 12’ Icardi, 40’ Perisic (I); 37’ Pucciarelli (E);

BOLOGNA – MILAN. Vittoria di misura per la squadra di Brocchi, che porta a casa i tre punti grazie al rigore trasformato da Bacca nel primo tempo. Rossoneri che non sono riusciti a chiudere il match nonostante il vantaggio di un uomo per settanta minuti e nel finale hanno rischiato di subire il pareggio, ma il gol di Masina è stato giustamente annullato per fuorigioco.

Marcatori: 40' Bacca;

ROMA – CHIEVO. Gara praticamente a senso unico quella dell’Olimpico, con la squadra di Spalletti che chiude i conti già nei primi quarantacinque minuti con i gol di Nainggolan e Rudiger. Nella ripresa Totti sfodera un assist magistrale e permette a Pjanic di firmare il tris. Ospiti che hanno provato a tenere viva la gara ma le conclusioni di Mpoku e Floro Flores sono state neutralizzate da Szczesny.

Marcatori: 18’ Nainggolan, 39’ Rudiger, 85’ Pjanic;

FIORENTINA – PALERMO. 0-0 tra la squadra di Sousa e i rosanero in un match piuttosto bloccato e per nulla spettacolare. Con questo punto la squadra di Ballardini fa un passo importante verso la salvezza e nell’ultima gara, in casa con il Verona già retrocesso, potrebbe bastare anche un pari se il Carpi non dovesse vincere a Udine.

FROSINONE – SASSUOLO. Il Frosinone saluta la Serie A ma lo fa a testa alta. Sconfitta che arriva nei minuti finali con il Sassuolo che passa in vantaggio con Politano. Partita piuttosto equlibrata con i padroni di casa che ci provano in tutti i modi, ma Consigli e un po’ di sfortuna lascano il risultato invariato prima del tap-in dell’attaccante neroverde.

Marcatori: 85’ Politano;

CARPI – LAZIO. Grande rammarico per la squadra di Castori, che sbaglia due rigori, il primo sullo 0-0 ed esce sconfitta dalla sfida con la Lazio. Protagonista in negativo è Mbakogu, che fallisce entrambe le occasioni dal dischetto, neutralizzate da Marchetti. La squadra di Inzaghi passa tre volte, con Bisevac, Candreva e Klose, e nel finale resiste in inferiorità numerica dall’assalto degli emiliani, che accorciano con Mbakogu dopo l’espulsione di Biglia.
Marcatori: 84’ Mbakogu (C); 23’ Bisevac, 32’ Candreva, 73’ Klose (L);

SAMPDORIA – GENOA. La Genova rossoblu festeggia un derby vinto 3-0 che vendica il 3-2 subito all’andata. La squadra di Gasperini entra in campo decisa a ottenere i tre punti e passa due volte nella prima mezz’ora con le reti di Pavoletti e Suso. Le occasioni capitate a Soriano e Quagliarella portano a un nulla di fatto e nel finale arriva il tris di Suso, su assist di Pavoletti.

Marcatori: 3’ Pavoletti, 26’, 75’ Suso;

ATALANTA – UDINESE. Pareggio che fa felici entrambe le squadre quello di Bergamo tra Atalanta e Udinese. Passano in vantaggio i bianconeri, con Zapata, ma pochi minuti dopo la squadra di Reja trova il pari su rigore. A presentarsi sul dischetto è capitan Bellini, che nell’ultima partita in maglia nerazzurra sigla il suo primo gol davanti al proprio pubblico. L’Udinese può sorridere perché con il punto conquistato arriva la salvezza matematica.

Marcatori: 19’ Bellini (A); 10’ Zapata (U);

TORINO – NAPOLI. Il Napoli batte a domicilio il Torino e difende il secondo posto dopo la vittoria della Roma. La squadra di Sarri indirizza la gara già nel primo tempo con le reti di Higuain e Callejon. Partenopei che sprecano molto e vanno ad un passo dal 3-0 in diverse occasioni. Dopo un secondo tempo in assoluto controllo subiscono la rete di Bruno Peres, che dimezza lo svantaggio e regala venti minuti emozionanti. Il Napoli però resiste e ora bsterà battere il Frosinone al San Paolo per garantirsi l’accesso diretto alla Champions League.

Marcatori: 66’ Bruno Peres (T); 12’ Higuain, 20’ Callejon (N);

VERONA – JUVENTUS. Luca Toni chiude la sua carriera con un gol all’amico Buffon e dà l’addio con il cacio giocato con una bella prestazione del suo Verona, che batte la Juventus per 2-1. La squadra di Allegri, che non perdeva da 26 partite, ha pagato la mancanza di stimoli e si prepara a chiudere il campionato contro la Sampdoria, prima della finale di Coppa Italia. Dopo il vantaggio nel primo tempo gli scaligeri raddoppiano nella ripresa con Viviani e vanno vicini al tris in un paio di occasioni. La reazione bianconera è tutta sul palo colpito da Zaza su assist di Asamoah. A tempo ormai scaduto c’è spazio anche per la rete di Dybala, che realizza un calcio di rigore concesso per fallo su Zaza. Nel finale passerella per Luca Toni, che lascia il campo, per l’ultima volta in carriera, tra gli appalusi di tutto lo stadio.

Marcatori: 43’ Toni, 55’ Viviani; 95’ Dybala (J);
 

Risultati 37ª giornata
Inter Palermo 2-1
Bologna Milan 0-1
Roma Chievo 3-0
Fiorentina Palermo 0-0
Frosinone Sassuolo 0-1
Atalanta Udinese 1-1
Sampdoria Genoa 0-3
Carpi Lazio 1-3
Torino Napoli 1-2 
Verona Juventus 2-1 

 

Classifica
Juventus 88             Torino  45 
Napoli  79    Empoli 43 
Roma  77    Atalanta 42
Inter 67   Bologna 41
Fiorentina 61   Sampdoria 40
Sassuolo 58   Udinese 39
Milan 57   Palermo 36
Lazio 54   Carpi 35
Chievo 49   Frosinone 31
Genoa  46    Verona 28 

 

Giuseppe Sanzi

InfoOggi.it Il diritto di sapere