Usa: violenza a Chicago, 44 colpiti da proiettili, 5 morti

130
Scarica in PDF
Ricevi gli aggiornamenti direttamente sul tuo MESSENGER!
CHICAGO, 6 AGOSTO - Week end di violenza a Chicago 44 persone sono state raggiunte da colpi di pisto...

CHICAGO, 6 AGOSTO - Week end di violenza a Chicago 44 persone sono state raggiunte da colpi di pistola e altre 5 sono morte nei vari eventi che si sono verificati.
E’ quanto si apprende dalla stampa americana che riporta i fatti di una “notte brava” che la polizia ha definito di "violenza assolutamente inaccettabile".

Alcune sparatorie erano legate a scontri tra bande criminali, ha reso noto in una conferenza stampa il capo della polizia di Chicago, Fred Waller. "La città di Chicago ha vissuto una notte violenta, colpi di pistola casuali o mirati sulle nostre strade sono assolutamente inaccettabili", ha affermato.

Un'ondata di violenze era iniziata venerdì pomeriggio, è proseguita sabato e si è conclusa nel cuore della notte, con una serie di cinque sparatorie in meno di tre ore.

La Cnn ha riferito invece che si sono verificate diverse sparatorie tra la mezzanotte e le ore 14 (ora locale), di cui dieci in tre ore. Alcuni uomini armati hanno preso di mira gruppi di persone, di questi anche alcuni impegnati in un raccoglimento funebre. Tra i feriti, un bambino di 11 anni.

Ci sono state due sparatorie a Lawndale domenica, riferisce CBS Chicago. Due uomini armati sono usciti da un veicolo e hanno sparato a quattro persone ad una festa e, subito dopo si sono dileguate dalla scena. Le vittime sono state tutte ricoverate in condizioni stabili, secondo WLS-TV.

In un’altra circostanza, due uomini armati si sono avvicinati ad un gruppo di persone e hanno aperto il fuoco, riferisce il Chicago Tribune. Una ragazza di 17 anni è stata colpita alla faccia ed é deceduta subito dopo.
Alcuni passanti che non erano coinvolti nelle vicende, sembrano essere stati vittime di proiettili vaganti.

La polizia sta ancora indagando per capire fino a che punto alcuni di questi eventi possano essere collegati.

Due settimane fa, sette morti e 38 feriti da arma da fuoco erano già stati deplorati in un solo fine settimana. Centinaia di persone avevano anche manifestato contro le armi proprio lo scorso venerdì.

Chicago, la terza città più grande degli Stati Uniti, è tormentata dalla violenza. Dall'inizio dell'anno, ci sono stati più di 300 omicidi e, sebbene si tratti del 25% in meno rispetto allo scorso anno, rimane un record nazionale. La polizia afferma di aver sequestrato da gennaio, ad oggi 5.500 armi.

Luigi Palumbo

Fonte immagine: Newsbook

InfoOggi.it Il diritto di sapere