• Scrivi una notizia
  • Sostienici
  • Spazi pubblicitari
  • Privacy Policy
  • Feed Rss

Catanzaro, quartieri senza Acqua a rischio Covid

Calabria > Catanzaro

CATANZARO 9 LUG - “Da giorni non arriva acqua nelle abitazioni”. È quanto riferiscono i residenti di popolosi quaetieri di Santo Janni e Cava a Catanzaro. Non c’è tregua per il problema dei rubinetti a secco e nella zona alta di Santo Janni è ancora peggio, tutte le famiglie della zona sono rimaste completamente senz’acqua .

I residenti sono preoccupati per l’igiene sia per il caldo che per l’emergenza coronavirus dove l’igiene è fondamentale e di vitale importanza “La situazione è preoccupante – aggiungono i cittadini – in particolare per l’igiene visto il particolare momento che stiamo vivendo. Infatti tutte le norme anti coronavirus impongono una maggiore igiene ed a noi che paghiamo puntualmente quanto richiesto ci viene negato”.

I residenti in questi tre giorni hanno tempestato i numeri del comune non ricevendo risposte rassicuranti, spesso è stato riferito che il problema per loro non era esistente e che addirittura il problema doveva essere del singolo utente. Ma la protesta ora è diventata anche social e effettuato chiamate al comune per avere informazioni, moltissimi i post di utenti sconfortati dalle inadempienze del comune e della mancata vicinanza dell’amministrazione che non ha provvedute neanche a rifornire di acqua con le autobotti  

Il consigliere comunale Luigi Levato si è impiegato a essere portavoce ed a contattare il comune e la Sorical. I cittadini sperano che si riesca a risolvere un problema sicuramente sottovalutato

In aggiornamento
Il consigliere Luigi Levato conferma che il problema primario dell'interruzione del servizio idrico è stato causato dalla bravata di qualcuno a chiudere la saracinesca dell'acqua. Ora hanno bloccato la Saracinesca con la catena e lucchetto come si evince dalla foto, sperando che la coscienza prevalga sulla stupidita.